Ultim'ora
fotodi repertorio

MIGNANO MONTELUNGO – Cadavere nel torrente, il mistero avvolge la morte del 29enne. Forti dubbi sul suicidio

MIGNANO MONTELUNGO – Cadavere nel torrente a Mignano Montelungo, il mistero avvolge la morte del 29enne di origine Finlandese. Intanto, con il passare delle ore prende sempre più corpo la strada che porterebbe ad escludere il suicidio. Lohtaja Markku Jussi Tapani viveva a Mignano da qualche tempo, in una casa lungo la statale Casilina, in compagnia di una donna (forse l’ex compagna del padre) e di un altro uomo. Secondo una prima ricostruzione, il 29enne finlandese, sarebbe morte intorno alle ore tre della scorsa notte. La scoperta del cadavere sarebbe avvenuta alcune ore dopo (questa mattina)  da parte di alcuni passanti. I carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca indagano a 360 gradi per capire le ragioni della tragedia. Una prima risposta potrebbe arrivare dall’esame medico legale che sarà eseguito nei prossimi giorni. Intanto in paese c’è chi giura che quel ragazzo non si sarebbe mai ucciso e che da quel ponte potrebbe essere stato spinto giù. Altra ipotesi sembra essere quella legata alla fatalità, magari alla caduta accidentale.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Riardo – Anziana donna confusa e senza documenti, soccorsa dai carabinieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.