Ultim'ora

Capua – Il Museo Provinciale Campano accoglie la mostra bipersonale “Genesi”: tra l’arte contemporanea e il surrealismo

Capua – Nella splendida cornice del Museo Provinciale Campano di Capua, l’associazione Terra Madre organizza la mostra d’arte denominata “Genesi“. L’inaugurazione è prevista domenica  21 Aprile 2024 alle ore 10.30. L’evento promuove l’arte di due artisti con una Bipersonale dedicata all’esposizione di circa venti opere ciascuno. Gli artisti in questione sono: Giovanni Merola, artista italiano contemporaneo vive da molti anni in Austria. Fin dalla sua infanzia è stato affascinato dall’arte classica e successivamente dal surrealismo. Oggi i suoi dipinti sono legati al surrealismo con forte impronta figurativa, realizzati con olio su tela. Imma Pegazzani, napoletana di nascita, toscana di adozione. Inizia a dipingere in tenera età prediligendo il figurativo fino ad approdare all’astrattismo dove prova forte infatuazione. Gli studi olistici e il master in mindfulness le hanno permesso di ricercare una tecnica pittorica che le permettesse di immortalare l’energia affinchè l’osservatore ne cogliesse l’essenza. Questo è lo scenario che ci attende nel prestigioso Museo Provinciale Campano di Capua. Il Museo Provinciale Campano di Capua è un museo storico e archeologico. Ritenuto uno dei Musei Italiani tra i più importanti con ben tre piani di esposizione. La sezione di archeologia ospita al suo interno la più grande collezione mondiale di Matres Matutae provenienti dall’area dell’antica Capua, e una cospicua parte di reperti pre romani. La sezione medievale raccoglie importanti testimonianze sacre e laiche. Istituito il 21 agosto del 1869, fu aperto al pubblico il 31 maggio 1874, con sede nel centro storico di Capua nel quattrocentesco Palazzo Antignano.

La mostra è curata da Gianpaolo Coronas.

La presentazione della mostra è affidata al Dr. Vincenzo Pirozzi,  Storico dell’arte.

I testi in Catalogo sono del Curatore e dei  Critici e Storici dell’arte Maria Pina Cirillo e Vincenzo Pirozzi.

Riprese Video: Rachele Izzo di Paesenews.

Servizio fotografic :  Enzo Patria.

La mostra è visitabile fino al 5 maggio.

 INGRESSO GRATUITO

Guarda anche

Grazzanise – L’ultimo viaggio di Cristian, aveva solo 15 anni. Comunità in lutto

Grazzanise – Sono stati celebrati stamattina  nella la chiesa di San Martino a Brezza (frazione …