Ultim'ora

Teano – Frazioni abbandonate dall’Amministrazione Comunale, la protesta dei cittadini

Teano – In questi giorni di piogge intense i cittadini di alcune frazioni di Teano stanno vivendo forti disagi causati, chiaramente, dalla pioggia che crea grandi problemi alla viabilità delle strade del territorio comunale, soprattutto nelle frazioni. Disagi che si potrebbero tranquillamente prevenire attuando sistematicamente opere di manutenzione stradale, come ripulire i fossi (oltre al rinnovo del manto stradale). E’ quanto successo lo scorso fine settimana al bivio di Pugliano (strada che dal centro della cittadina porta alla frazione San Marco), completamente allagata e, quindi, impraticabile, dimostrare l’assenza dell’amministrazione comunale per la manutenzione delle strade delle frazioni. Numerose sono le lamentele dei cittadini teanesi. Ecco come un cittadino, Antonio, ha manifestato la sua protesta sui social: “Buongiorno, oggi piove tanto per cambiare mi sento il dovere di fare dei ringraziamenti alla nostra amministrazione, in primis al primo cittadino. Sono particolarmente indignato dalla situazione di disagio che viviamo lungo la strada provinciale all’altezza del bivio di Pugliano più precisamente alla via termine (allego foto) è a dir poco vergognoso la situazione che si è creata dato che viviamo in un paese civile e pago le tasse questo non dovrebbe accadere ma purtroppo accade. Tenuto conto che questa è una situazione che viviamo da anni senza correre mai a ripari è stata sempre denunciata all’amministrazione con la promessa di fare interventi mai fatti. Tengo a precisare che il nostro primo cittadino passa tutti i giorni per la strada da me denunciata e non rendendosi conto del pericolo per i passanti che si crea lungo quel tratto di strada. Io per anni da buon cittadino senza chiedere un centesimo ho ripristinato la mia strada in quando è il comune che dovrebbe intervenire dato le sue responsabilità. Allora la domanda sorge spontanea i miei diritti dove sono? Capisco la situazione finanziare del nostro paese ma lì si tratta di intervenire ripristinando i fossi di raccolta delle acque reflue quindi con interventi poco onerosi e non vengano a dire che il primo intervento tocca alla Regione ripristinare i fossi di raccolta della SP sfuggendo dalle proprie responsabilità. Concludo dicendo che il mio sfogo non ha colore politico o simpatie e antipatie personali ma dettato da una forte rabbia di un’amministrazione completamente assente e questo deve farci riflettere un po’.”

LE FOTO:

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Liberi / Piana di Monte Verna – Reati ambientali: carrozziere denunciato, falegnameria chiusa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.