Ultim'ora

SESSA AURUNCA – Stadio, piscina e campetti polivalenti: Tommasino ‘consegna’ a Sasso la ‘cittadella dello sport’

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

SESSA AURUNCA (Matilde Crolla) – “Giù le mani dal campo sportivo”, è il grido dell’ex sindaco di Sessa Aurunca, Luigi Tommasino, ora consigliere di opposizione. Il medico sessano interviene dopo le dichiarazioni del primo cittadino, Silvio Sasso, che attraverso un post sul suo profilo Facebook attribuisce la paternità del progetto alle passate amministrazioni di centrosinistra. “Il vecchio progetto, per il quale erano stati spesi quasi un milione di euro è datato da più di venti anni fa– spiega Luigi Tommasino-. Ma il campo sportivo ‘Ernesto Prassino’ è stato realizzato esclusivamente per volontà dell’amministrazione da me guidata”. Tommasino ai nostri microfoni (dopo aver fatto anche un intervento sul suo profilo Facebook ndr) spiega che dell’originario progetto, notevolmente diverso da quello attuale, era rimasto solo lo spogliatoio coperto di canne e di spine e per la realizzazione del quale erano stati spesi circa 400mila euro. “Chissà perché chi ha l’obbligo ed il dovere di controllare non si muove quando dovrebbe farlo- incalza Tommasino-. Lo stesso dicasi per il piano urbanistico comunale che era datato più di 30 anni e per il quale erano stati spesi più di un milione di euro (anche in questo caso dovrebbero spiegare che fine hanno fatto questi soldi visto che l’amministrazione Tommasino ha dovuto quasi ripartire da zero per portarlo a soluzione). Ricordo a tutti– continua Tommasino-, in modo che non ci siano più dubbi in materia, che l’esecutivo di detto piano è custodito nella cassaforte del Comune e che aspetta solo di essere portato in consiglio comunale ed essere poi spedito alla Regione, cosa semplice e lineare visto che si è tenuto conto di tutte, ripeto tutte, le istanze provenienti dal territorio”. Sessa Aurunca, dunque, quanto prima ospiterà una vera e propria cittadella dello sport, voluta fortemente dalla passata amministrazione. Lo stesso ex assessore ai Lavori Pubblici, Italo Calenzo, ha sottolineato come la passata amministrazione si sia impegnata fin da subito per portare a termine una serie di lavori finalizzati a valorizzare lo sport “e dare la possibilità ai giovani di praticarlo con strutture efficienti ed all’avanguardia”. Basti pensare al progetto della piscina comunale. Ed anche su questo punto interviene il medico sessano che  ha sottolineato come la sua amministrazione ha consegnato il piano con project financing e per la cui assegnazione definitiva si aspettava già da giugno la certificazione anticamorra prefettizia e della Procura.
“Riguardo alle strutture polivalenti, voglio ancora ricordare che nel maggio 2016 è stata avviata la procedura di project financing per i campetti polivalenti siti in prossimità della piscina e del campo sportivo. Basta ultimare la procedura e finalmente Sessa, dopo una vita, potrà avere la Cittadella dello sport senza spendere ulteriori soldi”, spiega Tommasino.

 

Guarda anche

Dragoni / Formicola – Comunità Montana, Lavornia abbandona Patriciello e abbraccia Zannini: è il nuovo “Imperatore” dell’ente

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Dragoni / Formicola – Silvio Lavornia ufficializza il suo “passagguio di cantiere” dal Centro Destra …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.