Ultim'ora

Caserta – L’onorevole De Luca e la vergogna della politica italiana: gli elettori come mucche da mungere

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Caserta – Fu candidato, alle ultime politiche, nel collegio salernitano e in quello casertano. Nella sua Salerno non sfondò. A Caserta, soprattutto grazie ai voti di Gennaro Oliviero, ottennne il “posto fisso” in parlamento. Dalla campagna elettorale non si è più visto, tranne in qualche rarissima occasione, in Terra di Lavoro. Anzi, l’onorevole Piero De Luca, figlio del governato Vincenzo De Luca, non ha mai “nascosto” il suo impegno per lo sviluppo della sua Salerno, la stessa città e provincia che lo bocciò. Per Caserta, nulla, mai un pensiero. Me ne frego.
Una vergogna della politica italiana che permette questo tipo di elezione, che permette ad emeriti sconosciuto di essere eletti in un listino bloccato, e che soprattutto, grazie a leggi elettorali vergognose, permettono a chi eletto di fregarsene altamente del territorio dove hanno raccolto i voti. Stesso discorso vale per la senatrice Valeria Fedele, anche lei eletta in Campania e bocciata nella sua Toscana, mai vista in terra campana. L’altro dato che emerge è la cecità degli elettori casertani, una cecità confermata dal caso De Luca. L’onorevole oggi ha illustrato e vantato gli enormi finanziamenti che arriveranno a Salerno, grazie al suo impegno, nei piani di investimenti infrastrutturali. Piero De Luca, vicecapogruppo Dem alla Camera, a margine di una conferenza stampa per presentare gli ingenti finanziamenti ottenuti dalla Provincia per la messa in sicurezza delle strade, dei ponti e dei viadotti nonché per la costruzione di nuove strade. Trattasi di finanziamenti del Governo Nazionale disposti tramite Decreti Ministeriali, che ammontano a circa 125 milioni di euro.
“Saranno 125 milioni di euro destinati alla Provincia di Salerno grazie all’impegno di un Ente che, con il presidente Strianese, ha recuperato una centralità assoluta sul territorio, soprattutto per gli interventi infrastrutturali. Si tratterà di iniziative che cambieranno la vita della nostra provincia, aiutando le imprese ad investire nel nostro territorio, rafforzando le presenze turistiche, aiutando i nostri cittadini a spostarsi nelle aree interne, riqualificando strade, ponti, viadotti, che da decenni aspettano interventi di rigenerazione e ristrutturazione. Oggi le province assumono sempre più un ruolo importante nel nostro Paese. Stiamo facendo un lavoro anche a livello nazionale. perché nel prossimo testo unico sugli enti locali possa essere destinato a questo Ente, di nuovo, il ruolo, l’importanza, le funzioni, le competenze che meritano come soggetto di coordinamento di tutti i comuni sul territorio. Sarà importante il loro ruolo, la loro presenza anche in attuazione del Pnrr. Alle infrastrutture sono rivolte più di 60 miliardi di euro, 34 miliardi al Mezzogiorno. E’ necessario coinvolgere sempre più le province, gli enti locali. Oggi è una giornata importante. Dalla provincia di Salerno un messaggio di efficienza e di attivismo degli enti locali sui territori”. E Caserta e i casertani servono solo per i voti.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

VILLA LITERNO – Anziana investita, dovrà essere sottoposta a intervento chirurgico

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto VILLA LITERNO – Nella giornata di ieri, una donna anziana era andata a fare la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

uno + 8 =

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.