Ultim'ora

Presenzano – “Aria di Casa”, per onorare i “figli” costretti all’emigrazione

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Presenzano (di Nicolina Moretta) – Con l’evento “Aria di casa” si vuole omaggiare tutti i presenzanesi nel mondo, ma in particolare coloro che per il loro impegno di vita si sono allontanati da Presenzano e fuori nazione, per la loro affezione al  lavoro, hanno perso la vita. Così tutto è pronto per il 5 Agosto, alle ore 21.00. Il sindaco Andrea Maccarelli intitolerà una strada a tre cittadini di Presenzano caduti durante la costruzione della galleria di Brigola, in Svizzera. Saranno presenti i familiari delle tre vittime del lavoro: Mennato Fucci, che aveva trentacinque anni all’epoca; Antonio Caimano, aveva quarantadue anni e Michele Di Cicco, di quarantacinque anni. Perirono il 24 Settembre 1959. Saranno presenti alla cerimonia e daranno la loro testimonianza, anche alcune persone che hanno fatto la significativa e a volte dolorosa esperienza dell’emigrazione, in vari pesi del mondo. La serata,poi, proseguirà con il gruppo folkloristico “Guye” di Guglionesi, seguirà il gruppo di Presenzano che sta recuperando gli antichi canti locali e ,di seguito, un gruppo amatoriale che canterà le canzoni degli anni Sessanta e Settanta, che cantavano gli emigranti sul treno o la nave che li allontanava da casa. Inoltre, saranno funzionanti stand gastronomici con piatti tipici locali: cazzariegli e fagioli, trippa, pizze fritte e pizze farcite con salumi. Il tutto accompagnato da un buon vino rosso. La serata organizzata dall’Amministrazione Comunale ha il lavoro sotteso e certosino della Pro Loco Rufrae, con la sua presidentessa Marisa Cortellessa. L’Amministrazione e la Pro Loco stanno anche lavorando per un gemellaggio con la cittadina di Sierre, in Svizzera, dove si trovano molti emigranti presenzanesi. Infatti questa intitolazione della strada ai caduti di Brigola è solo l’inizio di un percorso di valorizzazione dei cittadini di Presenzano all’estero. A tal fine tutto lo svolgimento della serata sarà ripreso dal professore Marco Facchini, per donare a Natale il dischetto a tutti i cittadini che risiedono all’estero.

Guarda anche

Piedimonte Matese – Furti al cimitero, sfondano il finestrino e portano via la borsa

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Piedimonte Matese – Ancora un furto nel piazzale del cimitero del capoluogo del Matese. I …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.