1

GIOIA SANNITICA – Truffa una coppia telesina, commerciante condannato ad un anno di carcere

GIOIA SANNITICA. Truffa una coppia telesina, commerciante di Gioia Sannitica condannato ad un anno di reclusione, a 500euro di multa e al pagamento delle spese processuali. La sentenza del Got, dott. Carmela Sorgente, ha decretato la fine del processo a carico del 55enne Geppino Mattei. Accolte in toto le richieste del pubblico ministero. La difesa – nella persona dell’avvocato Antonio Aceto – ha chiesto invano l’assoluzione per l’uomo. Ieri mattina, presso il tribunale monocratico del capoluogo matesino, si è tenuta l’ultima udienza durante la quale è stato sentito anche l’imputato. Sono stati escussi, inoltre, le persone offese, il maresciallo Di Fusco e la moglie della persona poi condannata. La Procura sammaritana contestava a Mattei di aver truffato due coniugi di Telese in ordine ad una compravendita di un’autovettura non andata mai a buon fine, nonostante la coppia avesse regolarmente pagato, con un assegno bancario di 2mila euro, la differenza tra il valore dell’auto (Audi A 4) – data in permuta -, stimato 16mila euro, e il veicolo (Opel Zafira) che avrebbero voluto acquistare, stimato 18mila euro. Dopo qualche mese, precisamente nel maggio del 2008, la società Italmacchine vendeva a terzi l’Audi A 4 al prezzo di 12mila euro. Nonostante i tanti solleciti da parte della coppia telesina al Mattei – il quale all’epoca dei fatti agiva da delegato della stessa società -, l’Opel Zafira non veniva mai consegnata ai due coniugi ai quali, nello stesso tempo, non veniva restituito neanche il denaro corrispondente alla somma incassata dalla società per la vendita dell’auto più i 2mila euro incassati mediante assegno bancario. Ora, le vittime del raggiro potrebbero citare in giudizio Mattei in sede civile per ottenere il risarcimento danni. Francesco Mantovani