Ultim'ora

Vuoi avviare una startup? Ecco come ottenere un finanziamento per partire

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Hai avuto un’idea geniale, ma non hai i soldi per svilupparla e trasformarla in un vero e proprio business? La soluzione è semplice: ti servono finanziamenti. Molto meno semplice è attuarla, dal momento che esistono numerose strade da percorrere, ma nessuna di queste è in discesa.

Ogni anno, centinaia di migliaia di persone nel mondo avviano le proprie attività. Secondo quanto dicono le statistiche in Italia, la maggior parte delle aziende oggi è composta da un solo impiegato: ossia sono talmente piccole che l’unica persona che ci lavora è il proprietario dell’attività.

Lo vediamo con qualsiasi tipo di business: ci sono librerie che funzionano così e anche bar, persino case editrici e qualche volta anche le testate giornalistiche (di chi prima si apre un blog e poi lo iscrive al Tribunale).

Insomma, le piccole imprese, quando nascono, non hanno alcuna garanzia di successo, neppure se propongono sul mercato idee davvero innovative. E dal momento che stentano a decollare, coloro che le gestiscono non possono permettersi di pagare altre persone oltre a se stesse.

Le startup, al contrario, nascono proprio dalla volontà e dalle mille risorse di più persone, spesso giovani, che si uniscono per dare vita a qualcosa che vuole ardentemente diventare grande: è questo l’unico scopo.

Dunque, per far sì che questo accada, il primo compito è quello di cercare dei buoni finanziamenti. I finanziatori e le startup sono amici per la pelle, nel senso che non possono fare a meno l’uno dell’altro. O almeno era così un tempo.

Oggi nasce una startup per qualsiasi cosa possibile e immaginabile (da quella di Onoranze funebri  Milano a quella per le consegne della spesa porta a porta, e così via). Ce ne sono talmente tante che non si trovano più finanziatori disponibili e si devono adottare nuove strategie per reperire denaro in fretta.

Ecco di seguito alcuni dei nostri migliori suggerimenti.

Modi per raccogliere fondi per la tua nuova attività

  1. Autofinanziamento

Anche se autofinanziare la tua startup può essere relativamente facile, ha un grosso svantaggio: sei completamente impegnato se l’impresa non va a buon fine. Tuttavia, può essere un’opzione interessante, soprattutto per i fondatori che desiderano modellare l’approccio lento e costante di aziende strettamente tenute: si tratta di una strategia con numerosi vantaggi, secondo alcune attente analisi.

 

Se sei nella posizione di ottenere i fondi necessari dalle tue riserve, ci sono diversi modi per farlo. Se il tuo capitale iniziale non è esiguo, puoi persino ottenere un prestito tramite una finanziaria solida, che ti faccia una buona proposta. Anche le banche, spesso e volentieri, aiutano offrendo finanziamenti ai loro clienti.

 

Se hai un conto corrente pieno di quattrini da investire nella tua impresa, la tua banca di fiducia sarà sicuramente disponibile a offrirti una mano, con delle agevolazioni, oltre che con un prestito di denaro. Nessuna di queste opzioni sarà davvero vantaggiosa per te. Il tuo compito sarà quello di trovare la meno peggio, la situazione che ti metta meno nei guai e ti lasci un po’ di respiro nel tempo per capire se l’azienda ha qualche speranza di farcela oppure no.

  1. Amici e famiglia

Questo può essere un metodo vantaggioso per ottenere dei finanziamenti per la propria startup e in tempi rapidi: grazie all’aiuto delle persone care e quindi degli amici e della famiglia si avrà il grandissimo vantaggio di non pagare interessi. Infatti è ovvio che quando ci si chiede se fare un prestito con le banche o meno il dubbi che ci si pone è relativo proprio a  questo aspetto ma che in questo caso il problema non si porrà.

Inoltre il prestito arriverà in tempi molto brevi  e questo è un grosso beneficio perché in alcuni casi quando parliamo di startup le tempistiche sono molto importanti. A proposito di tempistiche tieni presente che se il prestito arriva da parenti e amici, questi ultimi in linea di massima saranno in teoria più flessibili sui tempi di restituzione.

 

Infine ricordiamo che a volte anche lo stato e le istituzioni finanziano le startup con progetti e bandi che sono sempre diversi tra di loro dal punto di vista delle condizioni e quindi chi è interessato dovrà essere sempre aggiornato!

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

POS: una soluzione per ogni situazione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti Ormai da anni l’utilizzo delle carte di credito e di debito è particolarmente diffuso, anche …

un commento

  1. E’ possibile davvero aprire un’agenzia di Onoranze Funebri a Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.