Ultim'ora
Nicola Cosentino

Napoli / Casal di Principe – “Il principe e la scheda ballerina”, chiesta la conferma di condanna per Nicola cosentino e altri 12 imputati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Napoli / Casal di Principe – Chiesta la conferma di condanna per Nicola Cosentino dal sostituto procuratore generale di Napoli, Carmine Esposito, in fase di appello del processo “Il Principe e la Scheda Ballerina”. L’ex sottosegretario all’Economia del Pdl, fu condannato in primo grado dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere a cinque anni di carcere per il reato di tentativo di reimpiego di capitali illeciti con l’aggravante mafiosa, in merito ad un finanziamento da cinque milioni di euro per la costruzione di un centro commerciale a Casal di Principe, denominato “Il Principe”, secondo l’accusa voluto dal clan Casalesi e mai realizzato. L’indagine realizzata dalla DDA di Napoli portò nel dicembre 2011, all’arresto di quasi 50 persone, non solo per la realizzazione del centro commerciale, ma anche per voto di scambio alle amministrative di Casal di Principe del 2007 e del 2010. Oggi, l’avvocato di Cosentino, Stefano Montone, ha chiesto l’assoluzione dell’ex politico. Si tornerà in aula il 19 novembre per ascoltare gli avvocati degli imputati. In primo grado, con Nicola Cosentino vennero condannati Nicola Di Caterino a 11 anni, Gaetano Iorio a 9 anni, Stefano Di Rauso a 9 anni, Mauro La Rossa a 7 anni, Cristoforo Zara a 5 anni, Caterina Corvino a 4 anni, Rossano Tirabassi a 4 anni, Gennaro Abbruzzese a 4 anni, Stefania Porcellini a 2 anni e 8 mesi, Claudio Angeli a 2 anni e 8 mesi, e Marco Galante a 2 anni.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietramelara / Montegiorgio – Calcio, Aurora Alto Casertano: bene la prima

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pietramelara / Montegiorgio – Un tempo a testa, un punto a testa. Il risultato finale, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.