Ultim'ora
foto di repertorio

Piedimonte Matese – Randagi attaccano due donne, una ferita alle gambe. Istituzioni assenti

Piedimonte Matese – Il problema dei cani randagi torna attuale a Piedimonte Matese. L’ultimo episodio è accaduto nella primissima periferia del paese, qualche giorno fa. Qui, secondo la denuncia affidata ai social, ci sarebbero diversi cani di grossa taglia. Una presenza che sarebbe costante da molti mesi. Diverse volte, diversi cittadini avrebbero denunciato la cosa alle autorità competenti. Inutilmente, almeno finora. In alcuni casi i randagi avrebbero anche aggredito, o almeno tentato di farlo, i passanti. Purtroppo nessuno interviene. Pochi giorni fa l’ultima aggressione a due amiche che stavano passeggiando. Improvvisamente sarebbero sbucati dei cani che avrebbero attaccato le due donne. Una di loro sarebbe stata morsa ad un polpaccio. Poi, per fortuna, anche grazie all’intervento di altre persone, i cani si sarebbero allontanati. Nulla di particolarmente grave, tuttavia l’episodio ripropone l’emergenza sul randagismo in città. La speranza è che vengano messi in campo i necessari interventi prima che qualche cittadino paghi per l’inefficienza.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

Mondragone – Confermato il “trend” positivo di diminuzione degli incendi di rifiuti

un commento

  1. oltre ai soliti camion di grosse dimensioni che passano, sostano e stanno rompendo tutte le strade e i tombini, vedete alla cooperativa don bosco di via aldo moro quanti cani randagi c’è ne sono. Assente sia l’ASL che il Comune.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.