Ultim'ora

MARZANO APPIO – Condotte idriche rotte da 90 giorni, acqua pubblica sprecata e nesusno interviene: impreditore agricolo denuncia

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

MARZANO APPIO (di Nicicolina Moretta) – L’imprenditore agricolo Igor Forlincieri non ce la fa più, ha rischiato anche la propria vita mentre era alla guida del proprio trattore e solo per un caso fortuito è salvo. La causa del mancato incidente è la rottura di un tubo in polietilene della conduttura per la distribuzione dell’acqua potabile,  in località ‘Chiaie’ e che sversa enormi quantità d’acqua potabile sulla carreggiata della strada di Campagnola, frazione di Marzano Appio, già dal giorno 8/12/ 2016. Dopo innumerevoli solleciti verbali alle autorità comunali, il signor Forlingieri ha denunciato per iscritto lo scampato incidente e il guasto alla rete idrica, che ha arrecato ingenti danni alla stabilità della manto stradale e alla viabilità, all’ Ente Parco di Roccamonfina-Foce del Garigliano che per competenza ha inviato l’esposto al Comune di Marzano Appio. Nell’attesa di una reale presa di coscienza del problema e nella speranza che nel frattempo nessuno si faccia male, il signor Forlingieri dichiara: “ E’ un peccato pure perdere tanta acqua potabile: sono tre mesi, novanta giorni; ci sono persone che non hanno l’acqua e noi che l’abbiamo la sprechiamo e poi manda certe bollette il Consorzio idrico! “.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

CELLOLE – Parentopoli in comune, la polemica travolge l’assessore Marchegiano. Nonostante la “censura” di Di Leone

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CELLOLE – Il gruppo di minoranza denuncia la parentopoli in comune. Al centro della polemica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.