Ultim'ora

Teano – Municipio, nastro riavvolto di almeno 10 anni. Magellano il “manovratore” della restaurazione

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Teano – E’ lui, Francesco Magellano, ormai il vero, unico, sindaco del paese. Non può muoversi foglia senza il suo volere. Da qualche mese, anche grazie alla sempre più costante assenza del primo cittadino, Dino D’Andrea, Magellano governa il capoluogo sidicino.  Tutto confermato anche dalle sempre più frequenti apparizioni pubbliche del vice sindaco Magellano con la fascia tricolore indossata. Alle sue spalle, riferiscono i soliti maligni, ci sarebbe anche il sostengo di Sandro Pinelli che dopo aver collocato in giunta Maria Paola D’Andrea, sembra essere tornato ad interessarsi attivamente, seppur velatamente, della gestione della macchina amministrativa sidicina. In sostanza con il ritorno nella stanza del comando di Magellano e Pinelli, il municipio sidicino sembra aver fatto indietro di almeno dieci anni, tornando all’epoca dell’ex sindaco Raffaele Picierno, padre politico sia di Magellano che di Pinelli.  Un salto all’indietro confermato anche dal ritorno all’ufficio tecnico di una figura professionale  uscita di scena proprio con la fine dell’era Picierno. Insomma la “restaurazione”  appare per i teanesi migliore della “rivoluzione”. L’usato garantito appare essere preferito all’innovazione. Riusciranno a vivere tutti felici e contenti?

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Pietramelara – Coronavirus, autista colpito dal contagiato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Pietramelara – Ritorna l’allarme per il contagio da coronavirus in paese. E’ risultato positivo un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.