Ultim'ora

AVELLINO / CASERTA – DERBY CAMPANO AMARO PER LA CASERTANA, SCONFITTA AD AVELLINO

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

AVELLINO / CASERTA –  Tris di lupi al “Partenio-Lombardi” grazie alla doppietta di Maniero e all’ex rossoblu Adamo. Dopo un buon inizio dei falchetti che si portano in vantaggio con Icardi, la Casertana resta in 10 uomini a pochi minuti dalla fine del primo tempo e per tutta la ripresa. Gli irpini ne approfittano e prendono il sopravvento sui ragazzi di Guidi. Non concesso anche un rigore evidente ai danni dell’autore del goal rossoblu.

LE FORMAZIONI: Importanti novità per entrambe le squadre stasera in campo. Per i padroni di casa 3-5-2 con un cambio fra i pali. Pane al posto di Forte a dirigere la retroguardia biancoverde. I rossoblu invece schierati con il 3-4-1-2. Ritorna Fedato in attacco ma Guidi rinuncia a Cuppone per un problema muscolare.

PRIMO TEMPO: Al 6′  Adamo dalla sinistra dell’aerea di rigore punta l’avversario e la mette al centro per Maniero che ci prova di testa ma i rossoblu riescono a cavarsela in calcio d’angolo. Un minuto dopo ancora un brivido per i falchetti con il numero 10 De Francesco che da fuori aria calcia centrale con Dekic che non la blocca ma l’estremo difensore subisce fallo e si procura un calcio di punizione. Al 13′ punizione per la Casertana. Sulla palla va Bordin che la mette al centro ma attenta la retroguardia a mettere in calcio d’angolo che sarà fatale. Dalla bandierina infatti di nuovo Bordin a metterla in mezzo, nessuno la tocca ma dietro è pronto Icardi a raccogliere a calciare in porta insaccando così il goal dell’1-0 al minuto 14. Vantaggio dunque per i ragazzi di mister Guidi. Subito risposta dei padroni di casa con Fella al 19′ che prova da distanza a sorprendere Dekic. Ancora un volta non impeccabile il numero 1 della Casertana ma bravo Hadziosmanovic a spazzarla via dall’area di rigore. Pareggio biancoverde al 30′ con Riccardo Maniero. Dopo un 1-2 tra Adamo e D’Angelo sulla sinistra, l’ex rossoblu classe ’98 la mette in mezzo per il numero 19 che di testa si tuffa e a pochi passi dalla porta non sbaglia. Nulla da fare per Dekic e la gara si porta sull’1-1. Buon momento per i ragazzi di Braglia ma la risposta della Casertana non si fa attendere e al 39′ rigore abbastanza evidente ma non concesso per Icardi che trattenuto non riesce a mettere nell’angolino. Giuste le proteste da parte del numero 24 che si prende anche l’ammonizione. Al 41′ di nuovo l’arbitro a rendersi protagonista con l’espulsione diretta ai danni di Hadziosmanovic. Il numero 17 dopo esser stato ammonito per fallo commesso su Fella si fa espellere per proteste lasciando in 10 la Casertana. Al 42′ calcio di punizione battuto da De Francesco che la mette a giro sul secondo palo. La palla esce di pochissimo. Al 44′ Guidi è costretto ad operare il primo cambio della partita. Fuori Petruccelli e dentro Buschiazzo. Dopodichè un minuto di recupero.

SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con un buon possesso palla da parte dei padroni di casa. Al 4′ calcio dalla bandierina per l’Avellino con Aloi che a distanza ravvicinata prova a calciare ma i falchetti si salvano in calcio d’angolo. Dopo 10′ primo cambio anche per Braglia, entra Tito al posto di Izzo. Insistono gli irpini e al 9′ arriva il goal della rimonta con Maniero che sigla la doppietta. Azione che comincia da destra con Adamo che dopo aver puntato l’avversario entrando entra in aerea di rigore, si accentra e tira in porta; ma per Dekic non è la sua giornata migliore e ancora una volta non la blocca servendo così un assist per Maniero, facile per lui a metterla in rete. Guidi corre al riparo e dopo 1′ minuto entra Pacilli al posto di Fedato. Continua il buon momento dell’Avellino. Questa volta è Fella a provare il tiro al 21′ ma ora attento il portiere rossoblu a bloccarla. Al 36′ ci prova il nuovo entrato Santaniello che calcia a volo dopo aver ricevuto dall’altra parte del campo ma la palla non si abbassa come vorrebbe e sul fondo. Al 40′ tripletta biancoverde con l’ex casertana Emanuele Adamo. Azione creata da sinistra con Tito che riesce a servire l’assist per il numero 17′ e di potenza calcia di rasoterra nell’angolino. Sopravvento Avellino e Casertana che difende in 10. Dopo 3′ minuti concessi dall’arbitro, termina 3-1 il big match tra Avellino-Casertana.

TABELLINO:

AVELLINO (3-5-2): Pane, Ciancio, Miceli, Rocchi; Rizzo (52′ Tito), Aloi (34′ Bruzzo), De Francesco (73′ Silvestri), D’Angelo, Adamo; Maniero (72′ Bernardotto), Fella (72′ Santaniello). All. Braglia

CASERTANA (3-4-1-2): Dekic; Petruccelli (44′ Buschiazzo), Izzillo, Fedato (10′ Pacilli), Carillo, Hadziosmanovic, Setola, Varesanovic, Bordin, Icardi, Konate. All. Guidi

MARCATORI: 14′ Icardi (C), 30′ e 54′ Maniero (A), 40′ Adamo (A)

AMMONITI:Icardi (C), Miceli (A), H adziosmanovic (C), Silvestri (A), Buschiazzo (C), Rizzo (A), Bordin (C)

ESPULSI: Hadziosmanovic (C)

ARBITRO: Cudini di Fermo

RECUPERO: 1′ 1T; 3′ 2T

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano – Coronavirus, 122 guariti. Il sindaco: Le terapie mirate e precoci funzionano

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Teano – Il sindaco Dino D’Andrea non ha dubbi: le terapie precoci e mirate funzionano. …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.