Ultim'ora

CASTEL VOLTURNO – Pacco bomba, seconda intimidazione per gli immigrati

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CASTEL VOLTURNO – Nella giornata odierna, nel sottopasso che collega il centro storico della cittadina con la Strada Statale Domiziana, è stato trovato un pacco con la scritta “Pacco bomba per gli immigrati”. E’ scattato subito l’allarme ed è seguita immediatamente la chiusura del centro cittadino e della Domiziana. Rapido l’intervento dell’aliquota artificieri antisabotaggio dei carabinieri del comando provinciale di Caserta che ha provveduto a prelevare il pacco, scoprendo che al suo interno non era presente materiale esplosivo ma solo un cellulare collegato ad un groviglio di fili. Attualmente, è ancora in corso il controllo di tutta l’area da parte degli artificieri coadiuvati dai colleghi delle stazioni, dagli agenti della polizia di Stato e della Polizia Municipale. Secondo i primi rilievi potrebbe trattarsi di una “bravata” o un tentativo di strumentalizzazione per esasperare gli animi già tesi in relazione alla massiccia presenza sul territorio castellano di immigrati irregolari. È già la seconda volta che il messaggio di allontanare gli immigrati si accompagna ad uno pseudo innesco esplosivo. Infatti, lo scorso anno, durante un comizio del partito “Forza Nuova”, si sparse l’allarme di un pacco bomba lasciato nel medesimo sottopasso. In quel caso era effettivamente presente una piccola bombola di gas da campeggio legata a dei fili mal collegati tra loro che, fortunatamente, ne evitò l’esplosione.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Santa Maria Capua Vetere – Il Rugby Clan riprende a giocare. Il presidente della FIR Regionale in visita sul campo

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Santa Maria Capua Vetere – Rugby Clan, continuano le attività del Rugby Clan di Santa …

un commento

  1. Ed io che pensavo finalmente ripulivano la zona dalle divise che lavorano per i clan italo nigeriani da tutte le strade e case dove le madame gestiscono il loro guadagni con le prostitute fatte entrare di nascoste per poi inserirle in tutta europa, droga, ormai da giuliano parete castel volturno etc tutto va pagato alle madame nigeriane, ogni casa, ogni strada … Non fermano neanche la pedo. Booo pare tutto connesso, non Mi spiego perchè nessuno fa nulla contro la corruzione delle divise cioè il vero pericolo per quella comunità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.