Ultim'ora

CASAL DI PRINCIPE – Braccianti agricoli in nero, scattano sanzioni salate

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

CASAL DI PRINCIPE – Continua l’attività di controllo del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro di Caserta (NIL) – lo Speciale Reparto dell’Arma in servizio Presso l’Ispettorato Territoriale del Lavoro  – finalizzata al contrasto del lavoro irregolare. Nel periodo – da Settembre a Ottobre 2018 – i Carabinieri del NIL , unitamente al personale NAS di Caserta e Nucleo Operativo Tutela Lavoro Napoli, hanno effettuato una serie  di verifiche al contrasto del  “caporalato” e al fenomeno  dell’immigrazione clandestina,  avvalendosi anche del  supporto dell’Arma Territoriale, in particolare la Compagnia Carabinieri di Casal di Principe, dove sono stati trovati al lavoro  57 braccianti.-  Di questi ben 40 sono risultati completamente “in nero”, di cui 12 clandestini. Sono stati  adottati  ben 5 provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale e contestate ben 24 violazioni prevenzionistiche e denunciati di conseguenza 6 datori di lavoro. Sono 3, invece, i soggetti deferiti per aver impiegato clandestini privi di permesso di soggiorno e 5  per l’art. 603 bis (sfruttamento del lavoro e caporalato) – Complessivamente sono state contestate sanzioni amministrative e penali ammontanti a 169.102,00 euro circa.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Sessa Aurunca – Tragedia a Piedimonte, l’ultimo viaggio di Antonio

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Si sono svolti oggi pomeriggio, domenica 25 luglio 2021, di Antonio Palmieri, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.