Ultim'ora

Sessa Aurunca – Bimbo conteso, violenta lite fra genitori. Il padre: sono stato picchiato. Ecco le prove (il video con l’intervista)

Sessa Aurunca (di Mariagrazia Ventre)  – Il padre del bimbo conteso non ci sta a passare per un uomo violento, respinge con fermezza l’ipotesi che avrebbe picchiato la sua ex moglie e alcuni parenti di lei. (guarda il video con l’intervista)
L’uomo – Mario Mancini – mostra la maglietta che indossava quel giorno, completamente strappate, ridotta a brandelli. Poi ricostruisce l’accaduto nei minimi dettagli. (guarda il video con l’intervista)
Mario a supporto della sua tesi assicura la presenza di diversi testimoni che potranno sicuramente confermare la tesi da lui esposta. L’aspetto più grave della vicenda è rappresentato che un bambino di sei anni non va ancora a scuola perché i due genitori non si mettono d’accordo  su quale plesso deve frequentare. Una cosa gravissima sulla quale, probabilmente, dovrà intervenire un giudice. (guarda il video con l’intervista)

Leggi anche:

Sessa Aurunca – Bambino conteso, brutta storia quella accaduta a San Carlo. La madre: sono stata picchiata e sbattuta contro il muro

Sessa Aurunca – Madre abbandona il figlio, dopo due anni torna e tenta di rapirlo. Paura a San Carlo

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sessa Aurunca – Cadavere nel fiume, Verginica  arrestata più volte per furto: più forte l’ipotesi dell’omicidio

SESSA AURUNCA – L’ipotesi è terribile e agghiacciante: potrebbe essere stata scoperta mentre rubava in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.