Ultim'ora

SESSA AURUNCA – Giornata dei castelli italiani, tra i siti in mostra anche la fortezza ducale della città

Sessa Aurunca (di Giovanna Lepore) – La Pro Loco Sessa Aurunca prenderà parte ad una manifestazione importante che comprende tutto il territorio nazionale, per una giornata dedicata alla valorizzazione di alcuni tra gli innumerevoli castelli che risplendono lungo la nostra penisola.  La XXI edizione delle Giornate Nazionali dei Castelli, promossa dall’Istituto Italiano dei Castelli e patrocinata dal MIBAC,  si svolgerà quest’anno nelle giornate di sabato 11 e domenica 12 maggio 2019. In tutta Italia si apriranno castelli solitamente preclusi alla visita. Si terranno tavole rotonde, mostre e dibattiti per la rivalutazione dell’immenso patrimonio artistico e storico  del nostro paese.   Nella provincia di Caserta, in particolare, sabato 11 e domenica 12 maggio mattina sono previste visite guidate al Castello Ducale di Sessa Aurunca, a cura della Pro Loco Sessa Aurunca, con la collaborazione ed il patrocinio morale del Comune di Sessa Aurunca, dalle ore 11:00 alle 13:00 (con partenze ogni 20 minuti circa dal cortile interno del castello). Sarà visitabile anche la Sala Espositiva dei reperti archeologici, all’interno del sito, grazie alla collaborazione della Sovritendenza dei Beni Archeologici di Caserta e Benevento. Oltre, quindi, a poter ammirare la bellissima statuta di Matidia Minore, sarà possibile visitare anche la sala con i ritratti dell’Imperatore Tiberio e suo figlio Druso Minore, ritornati il 12 aprile scorso a Sessa Aurunca dopo ben 75 anni. Negli spazi aperti al pubblico, inoltre, sarà allestita una mostra inerente il patrimonio fortificato in Terra di Lavoro a cura dell’Istituto Italiano dei Castelli: Regione Campania.  Il primo nucleo del castello ducale di Sessa Aurunca è di epoca  longobarda  (XI sec. d.c.). Assunse la possente forma attuale per volontà dei normani e di Federico II di Svevia. Le successive dominazioni impreziosirono il castello, come  si nota dalle graziose bifore catalane. Tra il XIX e il XX sec. subì diversi rimaneggiamenti per le varie destinazioni d’uso avute da quando divenne  proprietà comunale nel 1808.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Teano – Summer Concert, Salerno: abbiamo promosso il Museo. Il sindaco: è una perla autentica (il video)

Teano – Lo scorso mercoledì, 31 luglio 2019, presso il museo archeologico di Teanum Sidicinum, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.