Ultim'ora
Carmine Simeone e Silvia Grazia De Biasio

CALVI RISORTA / SESSA AURUNCA – Coniugi uccisi da un albero, quattro persone a giudizio: processo rinviato a settembre

CALVI RISORTA / SESSA AURUNCA – Due coniugi uccisi da un albero caduto sulla loro auto, mentre rientravano a casa, ieri si sarebbe dovuta svolgere una udienza del processo a carico di quattro persone. Per motivi tecnici, non si è celebrata l’udienza e tutto è stato rinviato al prossimo mese di settembre. Doveva essere un fine settimana come tanti altri per  Carmine Simeone e Silvia Grazia De Biasio, invece trovarono la morte – uno vicino all’altra, come avevano sempre vissuto – lungo la statale Appia, nel territorio di Sessa Aurunca. Le indagini condotte dalla polizia stradale di Caianello, guidata dal comandante Munno, ipotizzarono le responsabilità di MARRONE Carmine 23 anni di Melito di Napoli; BARRICIELLO Vincenzo 50 anni di  Sessa Aurunca; MANZO Giuseppe 46 anni di  Cancello ed Arnone e ROY Domenico 49 anni di Torre Annunziata. Sono accusati,  in quanto, cooperando colposamente tra loro, cagionavano la morte di Simeone Carmine e De Biasio Iva Grazia, i quali venivano travolti dall’albero ad alto fusto posto all’altezza del Km 169+020 della S.S. 7 Appia. Detto albero, collocato ad una distanza di circa 1 mt.  Dalla carreggiata  asfaltata,  dunque  inferiore  rispetto ai limiti consentiti dalla normativa speciale (art. 26 reg. di attuazione del Nuovo Codice della Strada)- subiva una parziale rotazione della zolla radicale riconducibile alla conformazione asimmetrica e all’insufficiente sviluppo della stessa, aggravata dall’azione forte del vento, il quale ne determinava la caduta in corrispondenza del montante anteriore destrodell’autovettura in transito, distruggendo l’intero abitacolo e ferendo mortalmente il conducente e il passeggero, che  decedevano  sul  posto per il conseguente grave trauma  cranio-facciale.
Marrone Carmine  è  amministratore e legale rappresentante dell’impresa appaltatrice  per la manutenzione ordinaria della statale; Borriciello Vincenzo è capo cantoniere; Manzo Giuseppe, in qualità di Capo Nucleo presso la società A.N.A.S.  per il tratto di strada interessato; Roy Domenica, in qualità di Capo Centro / Direttore di servizi presso la società A.N.A.S. per il tratto di strada interessato. Le parti offese sono  Maria Maddalena Simeone, Francesco Zitiello e Carmen Zitiello.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    ORTA DI ATELLA – Furto in un centro scommesse, arrestati due pregiudicati

    ORTA DI ATELLA – I Carabinieri della Stazione di Orta di Atella, in quel centro, unitamente …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.