Ultim'ora

Raviscanina – Estorsione e usura, tabaccaio costretto a “regalare” gratta e vinci

RAVISCANINA – Per restituire il denaro ricevuto in prestito, ma, soprattutto, per coprire gli interessi pretesi dagli usurai, un tabaccaio di Raviscanina era costretto a regalare – ai cravattari – anche blocchetti di gratta e vinci e altri tagliandi delle lotterie istantanee. Parte del materiale è finito sotto sequestro nell’ambito dell’inchiesta condotta dai carabinieri della compagnia del Matese.  Insomma, gli usurai oltre a recuperare le somme di denaro si aprivano anche la strada per una possibile ricca vincita.  Dopo mesi un commerciante del paese ha trovato il coraggio di denunciare gli strozzini che da tempo lo tenevano sotto scacco. La denuncia presentata dall’uomo ha fatto scattare le indagini dei carabinieri della compagnia del Matese che hanno scoperto un giro di usura ed estorsione. Le persone indagate sono almeno quattro: due di Caianello, una di Teano e una di Piedimonte Matese. Sono accusate, a vario titolo, di aver praticato usura e attuato azioni estorsive nel tentativo di ottenere dalla vittima la restituzione di grosse quote di interessi. La prima fase dell’inchiesta ha già portato alla perquisizione delle abitazioni e delle attività commerciali di due noti imprenditori di Caianello e di Teano.  Le indagini, condotte dal maggiore Falso, potrebbero portare a importanti sviluppi nelle prossime settimane.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Camigliano / Pietravairano – Paura in municipio, cittadino aggredisce tecnico comunale: serve l’intervento dei carabinieri

    Camigliano / Pietravairano – Momenti di paura si sono vissuti, alcuni giorni fa, nella casa …

    un commento

    1. Complimenti per il coraggio del commerciante a denunciare il fatto è all’Arma che in questi casi sono eccezionali. Vorrei consigliare. Allo stesso che potrà richiedere dei fondi sa tasso molto agevolato o forse in parte a titolo gratuito, per riprendersi economicamente e portare avanti l’attività.un grosso in bocca al lupo e a testa alta non sei tu a doverti vergognare ma loro. Durante il processo proveranno a distruggerti moralmente cercando di infangare la tua persona e di chi ti sta vicino.
      Dovrebbero essere in tanti a farlo senza timore.

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.