Ultim'ora

Caserta / Santa Maria Vico – Inchiesta sul cimitero, 6 arrestati. Ci sono vicepresidente della Provincia e il boss della zona

Caserta / Santa Maria a Vico – Operazione della Finanza di Marcianise questa mattina  ha eseguito sei cautelari in carcere spiccate dalla direzione distrettuale antimafia di Napoli. Il tutto nell’ambito di un’inchiesta riguardante il cimitero di Santa Maria a Vico, probabilmente relativa a false assegnazioni di cappelle gentilizie, partita nel 2019. Gli arrestati sono personaggi di spicco della criminalità e l’allora vicesindaco del Comune Pasquale Crisci, oggi esponente dell’opposizione e soprattutto vicepresidente della Provincia in carica, 46 anni. Ci sono il ras ed eminenza grigia della criminalità locale Domenico Nuzzo 50enne, alias Mimmariello. Poi il pregiudicato Carmine Liparulo detto Schiattubello di via Fiume, in passato arrestato per associazione e non solo. Con loro Carmine De Lucia classe 1968, residente a Reggio Emilia, Giovanni Papa classe 1965, dipendente comunale addetto al cimitero e Giuseppe Pascarella classe 1979 imprenditore detto a Livella.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – In fiamme casa noto imprenditore, paura nella frazione Piedimonte. Probabile azione dolosa

Sessa Aurunca – E’ stata una notte di paura (quella di ieri) per la piccola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *