Ultim'ora

IL MIRACOLO – Si ferma il cuore di un bimbo di 1 anno, determinante l’intervento dei carabinieri

Il suo cuore aveva smesso di battere, era in arresto cardiocircolato. E’ stato determinante l’intervento di una pattuglia di carabinieri che ha fatto da apripista nel caotico traffico cittadino. Qualche minuto in più e sarebbe morto. Ora, grazie al lavoro dei medici e all’intervento dei militari dell’arma, il bimbo è vivo e sta bene. E’ accaduto lungo via Chiaromonte, nel cuore di Napoli.
La vicenda è quella di un bimbo di un anno compiuto il mese scorso che ha improvvisamente perso i sensi, smettendo di rispondere a mamma e papà. I genitori lo hanno messo in auto e iniziato una disperata corsa verso l’ospedale. Una marcia però bloccata dal traffico cittadino. Una pattuglia di carabinieri della stazione di Barra è poco lontana. Avverte il frastuono e vede il bimbo tra le braccia della madre. Si fa largo con lampeggianti e sirene, mettendosi davanti alla loro auto e facendo segno di seguirli. Dal finestrino urlano, sottolineando che si tratta di un’emergenza. In pochi istanti sono nel pronto soccorso dell’ospedale Villa Betania Scortano la madre e il piccolo all’interno e lo affidano ai medici. Il piccolo viene intubato e sottoposto a un massaggio cardiaco. Il suo cuore aveva smesso di battere, era in arresto cardiocircolatorio. Quando tutto sembra perduto, ecco il ‘miracolo’. Un pianto dirompente è il segnale del ritorno alla vita del piccolo. Per i medici “un minuto in più e sarebbe morto”. Il bambino ora sta bene.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso.

Guarda anche

Sessa Aurunca – In fiamme casa noto imprenditore, paura nella frazione Piedimonte. Probabile azione dolosa

Sessa Aurunca – E’ stata una notte di paura (quella di ieri) per la piccola …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *