Ultim'ora

Caserta – politiche, il Pd e il corpo estraneo “Trovato”. Dal messaggio audio di insulti verso i politici casertani al ricorso contro il pd alle provinciali.

Caserta –  Il sindaco di Caserta Carlo Marino, aveva sicuramente  immaginato che la candidatura di Liliana Trovato nella lista del Pd poteva creare qualche mal di pancia, ma mai un terremoto. Considerata da tutti un corpo estraneo al Pd per la sua lunga militanza nelle file di Clemente Mastella e sui partiti, Liliana Trovato si è fatta conoscere oltremodo in questi ultimi mesi per un messaggio audio che, per sbaglio, è arrivato a chi non doveva per poi diventare virale. Come sia riuscita a registrare oltre 16 minuti di insulti gratuiti a l’intera politica casertana e oltre, per poi inviarlo per sbaglio in un gruppo wattsapp, ancora non si è capito, ma fatto sta che la considerazione di Liliana Trovato per il sindaco di Caserta, sempre dell’audio, era: “un uomo di m….”. Una frase che ripete non una ma più volte. Ma la Trovato ne ha per tutti, anche se  oggi diventa significativo il giudizio su Marino che l’ha staccata da Mastella per portarsela con se e candidarla in quella lista Pd che tutto ha tranne che di Pd. Ma Liliana Trovato non è rea solo di questi insulti volgari dispensati attraverso wattsapp, ma anche di aver intrapreso una battaglia legale contro il sindaco di Cesa, Enzo Guida, per farsi riconoscere un  seggio in provincia. Ricorso che è arrivato al consiglio di stato dando ragione poi a Guida. Ah dimenticavamo, Guida è un sindaco del Pd. Con queste premesse, qualcuno spieghi agli elettori che c’entra Liliana Trovato con il Partito Democratico?

Guarda anche

Malore in spiaggia, muore 44enne

CASTEL VOLTURNO – La tragedia è avvenuta durante l’ultimo fine settimana su uno dei lidi …