Ultim'ora

Aviazione: boom per le scuole di volo e trend positivo per la formazione

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

Sono sempre di più le persone che scelgono di avvicinarsi al mondo dell’aviazione, chi perché sogna una carriera lavorativa nell’ambito, chi, invece, per pura passione. 

Le ricerche sul web lo confermano: gli utenti si interessano alle modalità con cui si svolge la selezione per entrare nelle scuole di volo e sugli sbocchi professionali legati all’attività del pilota. Per pilotare un aereo infatti, che sia di linea o no, è assolutamente necessario aver frequentato un ente di formazione specializzato in avviamento all’aviazione. 

Le prospettive lavorative sono particolarmente interessanti perché i piloti possono trovare impiego sia in flotte di compagnie private, sia in quelle di linea. Esistono vari tipi di licenza a seconda dell’ambito nel quale si vuole volare e in genere le scuole per pilota offrono soluzioni differenti.

In Italia, uno dei punti di riferimento per quello che riguarda la formazione è Urbe Aero, scuola di volo che, con oltre dieci anni di esperienza nel settore, si occupa dell’aggiornamento di un gran numero di professionisti così come di formare tanti aspiranti piloti e appassionati. 

L’alto livello dell’istruzione è assicurato dai più di cinquanta istruttori certificati che seguono gli allievi in ogni situazione, dalle simulazioni di volo alle lezioni teoriche. La flotta a disposizione è, poi, molto ampia, tanto che consente ai partecipanti di portare a termine un monte ore annuale totale di quasi 14.000 ore.

 

Come ottenere la licenza per diventare pilota di linea

Per diventare un pilota di linea, cioè la persona che guida gli aerei delle compagnie di aviazione come Alitalia, AirFrance, SwissAir, eccetera, bisogna ottenere una licenza di tipo ATPL (acronimo che sta per Airline Transport Pilot License), che prevede un monte ore di volo obbligatorio e una serie di lezioni teoriche. 

Le materie che vengono insegnate comprendono nozioni di tecnologia aerea sui sistemi di bordo, di meteorologia, di ingegneria, ma anche elementi normativo-legali. La scuola di volo Urbe Aero forma personale per le compagnie di bandiera partendo da zero, ciò vuol dire che, per frequentare il corso ATPL non serve essere già in possesso di un’altra licenza.

L’offerta formativa prevede una parte teorica costituita da 750 ore di lezione, e una pratica con 195 ore di volo vero e proprio. Il corso cosiddetto integrato, dura due anni e per accedervi bisogna soddisfare alcuni pre requisiti fondamentali. 

Il primo è quello della maggiore età, mentre il secondo è legato al superamento di un esame di idoneità fisica e mentale. Questo esame, eseguito dall’Istituto Medico Legale dell’Aeronautica Militare, è volto ad accertare che non vi siano problematiche che possano mettere in pericolo l’incolumità del pilota, dell’equipaggio e dei passeggeri.

Come diventare un pilota privato

Per diventare un pilota privato occorre ottenere la certificazione PPL, cioè la Pilot Private License. Questa permette di pilotare un velivolo a scopi non professionali, anche solo per hobby. 

Rispetto all’ATPL, la PPL è più semplice e più breve da ottenere perché non vi sono obblighi di tipo professionale da adempiere. Anche i requisiti per accedervi sono meno restrittivi, infatti ci si può iscrivere al corso anche se si ha un’età compresa tra i 17 e i 18 anni. Il monte ore previsto per il conseguimento della licenza è di 45 ore di attività pratica, mentre le ore di lezione teorica si aggirano sulle 100.

La licenza di pilotaggio privato consente di poter volare in tutta Europa (in America vige un tipo di certificazione diversa), tuttavia, come per l’ATPL, anche in questo caso l’iscrizione al corso è subordinata al superamento dell’esame di idoneità psico-fisica condotto dall’Istituto Medico Legale dell’Aeronautica Militare. Le materie del corso sono simile a quelle per l’ATPL, tuttavia la durata è molto più breve: solo sei mesi rispetto ai due anni della licenza per pilota di linea.

 

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Come scegliere il miglior frigorifero in base alle caratteristiche

Tempo di lettura stimato: 2 minuti I frigoriferi disponibili in commercio sono tanti e si differenziano principalmente in base alla capienza, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.