Ultim'ora

Cellole – Aumentano i contagi da Coronavirus, Di Leone chiude le scuole.

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Cellole – Il Primo Cittadino Guido Di Leone dopo aver visionato i dati relativi all’evoluzione dell’epidemia di Coronavirus, decide la chiusura delle scuole, la stessa decisione presa in giornata dal Commissario Prefettizio Cantadori per Sessa Aurunca e rende nota la decisione con un comunicato stampa:

“Il contagio non si placa e purtroppo la situazione non migliora.

Ho sottoscritto una nuova ordinanza di chiusura delle Scuole per tutta la prossima settimana.
Purtroppo ci sono ancora troppi casi che girano nel mondo della Scuola, pertanto corre l’obbligo da parte mia di muovermi con prudenza per la salute dei bambini e di tutti.

Noto con piacere che anche il Commissario Prefettizio di Sessa Aurunca ha preso la nostra stessa linea.

So che il Paese è diviso su questa decisione, perché giustamente si hanno opinioni e vedute diverse, ma vi invito a ragionare sul fatto che in questa situazione non bisogna guardare le opinioni ma i dati reali che si hanno.

Ci siamo accorti già da due settimana che la situazione stava per riaccendersi in maniera esponenziale, il dato del contagio si è triplicato in pochi giorni.

Abbiamo diversi casi positivi in tutte le Scuole, tra bambini, genitori, docenti e personale ata.
Abbiamo inoltre tantissimi casi in isolamento in Paese.

La nostra struttura d’emergenza da me guidata, non si è mai fermata un giorno, proprio per questo conosco bene la situazione in ogni angolo di Cellole.
Ci tengo a condividere con voi che la situazione non è semplice:
Negli ultimi giorni abbiamo consegnato con la Protezione Civile un numero elevatissimo di bombole di ossigeno chieste dalle persone in isolamento a casa, che stanno avendo difficoltà respiratorie.
Questa cosa deve far pensare un po’ a tutti e deve accendere in noi la comprensione, il senso civico ma soprattutto la responsabilità.

È un periodo storico difficile e delicato, è sotto gli occhi di tutti.

Sono chiuse le Scuole pubbliche perché ci sono casi precisi all’interno di esse, mi confronto quotidianamente con le rappresentati delle Scuole private che mi aggiornano costantemente sulla situazione e sul loro operato nel rispettare i protocolli di sicurezza. Entro domani in base alla situazione valuteremo se è il caso di tenerle aperte o chiuse.

Nell’Ordinanza emanata oggi abbiamo riattivato il divieto di uscita per i minorenni senza essere accompagnati da un familiare maggiorenne, in tutto l’arco della giornata.

È ancora attivo il divieto di stazionamento nelle aree pubbliche.

Preannuncio a tutti che lunedì convocherò tramite Prefetto un tavolo di sicurezza e controllo con tutte le Forze dell’Ordine.
Abbiamo bisogno di un aiuto per far rispettare le regole.
Oltre al tavolo di sicurezza, chiederò personalmente già da domani per le vie brevi di sanzionare i trasgressori delle regole.

Chiedo a tutti la massima collaborazione.

Da domani la Campania sarà zona Arancione, ciò significa che la nostra previsione nell’anticipare con le restrizioni adottate, era giusta.

Resto a disposizione di tutti per qualsiasi chiarimento.
Buona serata.”

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Alife / Piedimonte Matese – Schianto in moto, 30enne in ospedale

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Alife / Piedimonte Matese – Un giovane, di circa 30 anni, è stato vittima di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.