Ultim'ora

Caserta / Marzano Appio – La Reggia di Caserta in filastrofe, per i bimbi di ogni età

Caserta / Marzano Appio (di Nicolina Moretta) – La Reggia di Caserta raccontata in Filastrofe, per appassionare i bambini di tutte le età alla storia del Palazzo Reale e di coloro che lo hanno abitato. Illustrazioni colorate, aneddoti divertenti, i Borbone, Maria Carolina, Vanvitelli, l’Acquedotto, l’architettura, l’arredamento, gli usi e i costumi del tempo. Giovanna Lepore, nella vita insegnante, è l’autrice dei testi e dei disegni che animano ogni pagina.
Sarebbe, tuttavia, fuorviante – sottolinea Salerno nella prefazione – pensare che le immagini illustrino i testi. In realtà, è più giusto dire che l’autrice ha scelto un doppio registro narrativo e anche quando testo e immagine si riferiscono ad una stessa cosa, la raccontano in maniera diversa. Il libro risulta così doppiamente godibile. Per la sua duplice natura, questo libro si presenta come uno strumento ideale per guidare i bambini alla scoperta della Reggia di Caserta e della sua storia, sollecitando attraverso la narrazione emozioni nuove e coinvolgenti, partecipazione e condivisione, rispetto per le varie forme di espressione artistica, riflessioni sul proprio modo di essere e su quello altrui. L’autrice – scrive Antonio Salerno, direttore del museo di Teano, nella prefazione – ci conduce con grazia e leggerezza alla scoperta di un pezzo importante della nostra storia, una storia vera, così bella, ricca e appassionante da sembrare una favo- la. Nel libro s’intrecciano, e talora si fondono, due modalità narrative: da un lato, le rutilanti filastrocche (o filastrofe, come le chiama l’autrice), dense e avvincenti narrazioni di fatti, persone, cose, curiosità; dall’altro, i deliziosi e coloratissimi disegni in cui appare evidente la capacità dell’autrice di raccontare anche per immagini.  Giovanna Lepore è insegnante di scuola primaria, ha lavorato come assistente museale al Palazzo Reale di Caserta per circa due anni. Nell’ottica di avvicinare il pubblico, soprattutto i ragazzi, alle bellezze artistiche, in particolare alla Reggia di Caserta e al ‘700 napoletano (periodo in cui il Regno di Napoli era ricco e potente) scrive filastrocche e crea illustrazioni che, in modo un po’ naif, presentano ambienti, personaggi e offrono spunti di riflessione storico-artistici. Partecipa a diversi concorsi di scrittura vincendo la pubblicazione di poesie e favole in antologie con altri autori. Tra queste ultime si ricorda il racconto “Je song’ o’ Re”, pubblicato nella XXIX Raccolta antologica “Les chaiers du Troskij Café” come finalista del concorso “Napoli è…” della Montegrappa Edizioni. Illustra il libro “Nonno Mimi, dai racconta!” e “Bianca Greta e gli otto nani” della Bertoni Junior.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Sant’Angelo D’Alife / Piedimonte Matese  – Ospedale, l’amministrazione Caporaso a sostegno del comitato civico

Sant’Angelo D’Alife / Piedimonte Matese  – “L’ospedale di Piedimonte Matese rappresenta un bene indiscusso da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.