Ultim'ora

PIEDIMONTE MATESE – Staff del sindaco, il gruppo Civitillo: “non eravamo un Comune senza soldi”?

PIEDIMONTE MATESE – Staff del sindaco, il gruppo politico “Noi di Piedimonte” mette sotto accusa il sindaco. Lo fa attraverso un documento che pubblichiamo integralmente:

Cari Piedimontesi, con immenso dispiacere, vi vogliamo raccontare, con questa lettera aperta, cosa succede in città. Succede che a nostre spese continuiamo ad assicurare le indennità di carica al sindaco, ai 4 assessori eletti e all’assessore esterno, non eletto, ma nominato personalmente dal sindaco. Ora, udite udite, con delibera di giunta numero 105 del 24 maggio 2018, sarà nominato lo Staff del sindaco, composto da ulteriori due nuove figure professionali che pagheremo noi piedimontesi. A questo punto, una serie di domande sorge spontanea. Ma non eravamo un comune senza soldi? Non era stato chiesto a noi cittadini di essere dei bravi contribuenti per risollevare le casse comunali? Ma se il comune è in grado di sostenere questi costi, perchè non destina risorse ai concittadini in difficoltà? Perchè non è in grado di assicurare una città pulita e e libera dalle erbacce che infestano i marciapiedi e le aiuole (e utilizza il “mezzo” dell’affidamento in concessione decennale degli spazi pubblici ad una nuova attività – peraltro mortificando le non poche attività esistenti – ricavandone la manutenzione e la pulizia degli stessi). Perchè non è in grado di assicurare i testi scolastici ai nostri bambini? Perchè non garantisce una accurata e puntuale derattizzazione e disinfestazione delle nostre strade? Perchè non è in grado di illuminare tutte le zone di Piedimonte? Perchè non è in grado quantomeno di manutenere e ripristinare i parchi giochi per i nostri bambini? Perchè? Ci auguriamo che le risorse economiche destinate allo Staff del sindaco possano davvero contribuire a dare una “scossa” nella “elaborazione degli indirizzi politico amministrativi” dell’amministrazione, “favorendo e potenziando quei progetti e quelle azioni pubbliche” che stiamo ancora aspettando. Ci auguriamo che la “scossa” possa essere talmente benefica da giustificare lo spostamento di tali risorse dalle urgenze improrogabili di Piedimonte, visto che si è passati dal paventato dissesto finanziario alla visionedi un semi-dissesto, fino ad oggi che continuiamo a promuovere e a pagare sempre più professionisti (spesso e volentieri non piedimontesi) impegnati nell’attività amministrativa della nostra città.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    Teano – E’ morto il padre dell’ex sindaco Di Benedetto, oggi i funerali

    Teano – E’ morto ieri mattina, all’alba,  il padre dell’ex sindaco di Teano, Nicola di …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.