Ultim'ora

ISERNIA – Guida in stato di ebbrezza, furti e spaccio di stupefacenti, due persone nella rete dei Carabinieri

ISERNIA – Un 25enne di Isernia è’ stato sorpreso dai Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, mentre attraversava il centro abitato del capoluogo “pentro”, nel corso della notte, alla guida della propria auto, completamente ubriaco, mettendo così in grave pericolo la sicurezza stradale. Il provvidenziale intervento dei militari della benemerita ha consentito di bloccare il giovane, che a seguito dell’accertamento mediante l’utilizzo dell’apparato etilometro, è risultato avere un tasso alcolemico superiore di oltre tre volte il limite previsto dalla normativa vigente. Nei suoi confronti è scattata una denuncia per guida in stato di ebrezza alcolica, il ritiro della patente di guida ed il sequestro del veicolo. Gli stessi militari,  a conclusione di un’attività info-investigativa, hanno avanzato la proposta della misura di prevenzione dell’Avviso Orale di Pubblica Sicurezza, nei confronti di un 30enne, anch’esso del posto, che nel recente passato si è reso responsabile di una serie di reati che vanno dal furto aggravato allo spaccio di stupefacenti, commessi tra Isernia ed altre zone del Molise e della Campania.

©Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.
Condividi questo articolo:

    Guarda anche

    SAN NICOLA LA STRADA – Spaccio di droga, arrestato un uomo

    SAN NICOLA LA STRADA – I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Caserta, …

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

    Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.