Ultim'ora

Capua – Il comandante del nucleo operativo e radiomobile promosso maggiore

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Capua – Francesco Ciardiello, attuale comandante del nucleo operativo e radiomobile di Capua è stato promosso maggiore dell’arma dei carabinieri. L’ufficiale, 53enne, è in servizio presso la compagnia di Capua dal circa sette anni. Il neo maggiore si è distinto, nel corso di questi anni, portando a termine importanti attività investigative. La promozione per Ciardiello rappresenta sicuramente la prospettiva per ulteriori successi ad una carriera già ricca. Proveniente da famiglia di tradizioni militari, si è arruolato nell’Arma dei Carabinieri nel 1981, ricoprendo, nel corso degli anni, numerosi incarichi in diverse città, quali Ascoli Piceno, Roma, Bologna, per poi approdare a Caserta, dove da giovane Brigadiere ha percorso tutte le tappe di una intensissima carriera. Laureato in Scienze Politiche, ha conseguito il livello di conoscenza di lingua Araba presso la Scuola Lingue Estere di Perugia, ha partecipato con merito al corso di formazione “Appalti Pubblici” ed ha frequentato il corso di alta formazione per Conciliatore Professionista. Particolarmente versato nell’attività di indagine, ha maturato una vasta e profonda esperienza nell’ambito dell’investigazione. Due missioni all’estero, già Comandante di stazione, tanti anni al nucleo investigativo e nucleo operativo di Caserta

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

CELLOLE – Questioni di viabilità: Branco selvaggio, 20 giovanotti circondano e picchiano 40enne

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CELLOLE – Una banale lite per questioni di viabilità è sfociata in una violenta aggressione …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.