Ultim'ora

San Potito Sannitico / Piedimonte Matese – Basket, finisce in rissa fra Carbat Matese e Pallacanestro Antoniana

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

San Potito Sannitico / Piedimonte Matese – Finisce con l’invasione di campo, da parte dei tifosi ospiti proveniente da Sant’Antonio Abate, la gara di campionato di serie D di Basket, disputatasi alcuni giorni nel palazzetto dello sport di San Potito Sannitico.  Dopo una partita tiratissima i matesini riescono a vincere all’ultimo secondo. La loro esultanza scatena la rabbia di una cinquantina di tifosi ospiti che per tutta la gara avevano offeso i giocatori di casa. I tifosi, appena la sirena sancisce la fine della partita, si riversano sul terreno di gioco e avviano la “caccia” al giocatore matesino. Sono momenti di tensione e di paura durante i quali volano anche calci e pugni. I tifosi ospiti non contenti si “appostano” fuori dal palazzetto per attendere i giocatori matesini all’uscita. Servono circa due ore di “trattative” per convincere i sostenitori della Pallacanestro Antoniana a tornare a casa.  Il giudice sportivo ha squalificato per 5 giornate il palazzetto dello sport di Sant’Antonio Abate infliggendo alla società oltre 2mila euro di multa. Squalificato anche un giocatore matesino per avere tirato una pallonata ad un tifoso avversario che aveva invaso il campo di gioco. Insomma, doveva essere una festa, invece è stata una serata di follia.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Guarda anche

Sparanise – Spaccio di droga, Iannucci scarcerata ed “esiliata”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Sparanise – I giudici del Tribunale del Riesame di Napoli, accogliendo la tesi esposta dall’avvocato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.