Ultim'ora
foto di repertorio

ALIFE / DRAGONI – Bruciano la sua officina e anche il certificato antincendio, imprenditore subisce processo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

ALIFE / DRAGONI – Se bruciano il tuo locale, la tua attività, devi assolutamente salvare il certificato antincendio (che normalmente è esposto proprio nei locali). Altrimenti, se non sei talmente “bravo” e capace di salvare il certificato antincendio dal rogo, allora rischi di finire sotto processo. E magari anche di essere condannato. Una cosa del genere è capitata ad un imprenditore di Alife. Tutto prende avvio diversi mesi fa quando ignoti appiccarono il fuoco (quindi un atto doloso) al capannone – ubicato nella zona industriale di Dragoni – nel quale opera l’impresa Cassese, specializzata nel settore del soccorso stradale. Scattò l’allarme, sul posto arrivarono i vigili del fuoco e le forze dell’ordine. Dopo aver domato il rogo i caschi rossi chiesero all’imprenditore di esibire il certificato antincendio. Cassese spiegò che esso era all’intero del capannone e che, quindi, fu distrutto. Scattò, da parte dei vigili del fuoco, la segnalazione alla Procura della Repubblica per l’omessa esibizione del certificato richiesto. Partì il processo a carico di Cassese che affidò la sua difesa all’avvocato Ercole di Baia. Proprio il legale è riusciti a dimostrare l’innocenza del proprio assistito che è stato assolto dal giudice del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere per non aver commesso il fatto.

Guarda anche

SAN SALVATORE TELESINO – Il padre lo rimprovera, 19enne si spara alla testa. Morto Pier Francesco

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto SAN SALVATORE TELESINO – È deceduto nel reparto di Rianimazione dell’ospedale del Mare di Napoli …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.