Ultim'ora

VAIRANO PATENORA/PIEDIMONTE MATESE – IL CENTRO STUDI EUROPA 2000 AMPLIA GLI ORIZZONTI, NOVITA’ IN ARRIVO

Tempo di lettura stimato: 3 minuti

VAIRANO PATENORA/PIEDIMONTE MATESE – Il Centro Studi Europa 2000, Ente di formazione professionale accreditato dalla Regione Campania ad un breve passo dal 35° anniversario della sua fondazione, amplia le frontiere. Oltre alla sede di Vairano Scalo (CE), infatti, a breve avverrà l’inaugurazione del nuovo polo didattico nel Comune di Piedimonte Matese. Un progetto nato nel lontano 1987 dall’idea del suo fondatore Edovino Bisceglia: “ per essere competitivi nel mondo del lavoro è necessario che l’istruzione e la formazione si stringano in un sistema rafforzato, volto a fornire competenze mirate, attraverso l’erogazione di corsi formativi seri e specialistici.”. Un cammino costeggiato da una pluralità di percorsi formativi: Operatore socio sanitario, Operatore sanitario specializzato, Operatore per l’infanzia, Tutor didattico per alunni con disturbi specifici dell’apprendimento, Analista dei sistemi informativi, Maestro collaboratore al pianoforte, Centro informatico Pekit , Scuola di Estetica. Non sono state poi trascurate le collaborazioni con alcuni Istituti di Istruzione Secondaria Superiore attraverso la realizzazione di proggetti  OFIS e dei  PAS (Percorsi Alternativi Sperimentali). Nel 2014 l’ulteriore obiettivo, la partecipazione al programma GARANZIA GIOVANI con l’erogazione di corsi gratuiti che hanno permesso a ciascun partecipante di svolgere attività di stage presso importanti aziende convenzionate. Oggi il Centro Studi vede il confronto tra generazioni diverse, quelle del fondatore e dei propri figli, giovani professionisti che seguendo le orme del padre stanno aprendo le porte ad alcune importanti novità. Lo scorso anno, infatti, hanno avuto inizio importanti progetti, il percorso IefpOperatore della Trasformazione Agroalimentare”, in collaborazione con l’Istituto Tecnico Agrario di Piedimonte Matese per l’assolvimento dell’obbligo di istruzione e formazione; l’ammissione al catalogo PFA rivolto a persone disabili per  promuoverne l’inserimento nel mondo del lavoro, attraverso l’acquisizione dell’attestato di qualifica di cuoco; la partecipazione al progetto “Io ho un sogno, il futuro è donna” rivolto alle giovani donne in età lavorativa a cui è stata data la possibilità di seguire gratuitamente un percorso formativo da loro scelto ; la Scuola di Estetica, volta a formare le professioniste nel settore del benessere. Al fine di valorizzare le risorse naturali ed ambientali del Matese, poi, sono state realizzate diverse edizioni, tutt’ora in atto, del percorso professionale di “Operatore di Idraulica forestale”. La situazione emergenziale causata dal Covid-19 non ha frenato la corsa dell’ Ente che ha garantito a tutti i corsisti la prosecuzione delle attività di studio, mediante l’erogazione della didattica a distanza. Oggi il sogno di proseguire verso nuovi traguardi non si placa, tant’ è che il prossimo 25 gennaio alle ore 10:00 il Centro Studi aprirà le sue porte con la realizzazione di un Open day virtuale della Scuola di Estetica. “La scelta di aprire un polo didattico a Piedimonte Matese, spiega la Dott.ssa Bisceglia, è stata fortemente voluta.  Piedimonte da moltissimi anni vanta una consolidata esperienza nel campo dell’istruzione.  Ne sono esempio la pluralità di Scuole che caratterizzano il territorio, molte delle quali hanno già collaborato con il nostro Ente di formazione negli scorsi anni. Si tratta di realtà che formano tantissimi giovani, muniti di un ottimo bagaglio conoscitivo.  Il merito di questo va senz’altro riconosciuto ai Dirigenti scolastici ed ai docenti che, sapientemente, profondono tempo ed energia in un campo molto importante, l’istruzione. Per questa ragione, al fine di valorizzare le eccellenze del nostro territorio e la capacità lavorativa di quanti vogliano trovare un lavoro, intendiamo dare concreta attuazione alla formazione professionale, che non costituisce un’isola felice ma un tassello che deve unirsi a quello dell’istruzione per creare un unico grande puzzle.  Non bisogna dimenticare, afferma la responsabile, che la formazione professionale svolge un duplice ruolo: fornire competenze ai giovani per permettere loro di inserirsi nel mondo del lavoro e dare opportunità a tutte quelle persone che hanno voglia di riscattarsi, attraverso il conseguimento di un attestato di qualifica professionale, di acquisire nuove competenze”. Incuriositi da queste parole le abbiamo, quindi, chiesto quali fossero gli altri progetti in cantiere. La sua risposta è stata molto chiara: “ estendere l’offerta formativa in virtù dell’ampio catalogo formativo che la Regione Campania offre e ampliare un settore molto importante nel mercato del lavoro, l’estetica, attraverso l’attivazione di una scuola per acconciatori”.

Guarda anche

Sessa Aurunca\Discarica “La Selva” – I soliti Generatori pronti a prendersi i meriti altrui. Stavolta è merito di Zinzi la bonifica della Selva, il Pd insorge: “sciacalli”

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Sessa Aurunca – Non si è fatta attendere la risposta indignata del Partito Democratico di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.