Ultim'ora

Riardo – Assunzioni a Ferrarelle, in campo il clientelismo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

riardo. Polemiche in paese per l’assunzione a Ferrarelle del figlio dell’assessore alle attività produttive del municipio riardese. Il figlio di Sandro Pezzella – da pochi mesi maggiorenne – è stato inserito nell’elenco dei “meritevoli” e già lavora presso lo stabilimento in cui lavora lo stesso padre. L’elenco è un foglio che ogni anno sindacalisti e amministratori mettono sul tavolo dell’azienda in vista delle assunzioni nel periodo stagionale. Passano gli anni, cambiano le amministrazioni, l’azienda passa di mano, ma il sistema per poter lavorare appare sempre lo stesso: essere nelle grazie di qualche amministratore e, soprattutto, dei sindacalisti. Poi, tutto il resto non conta. Non conta il quadro economico di una famiglia, le capacità e la volontà di ogni singola persona. Conta solo “il santo in paradiso”. Così, può capitare che l’azione politica di un municipio e la difesa dei diritti di tanti lavoratori si trasformino in uno strumento capace di garantire i “soliti favoritismi”. Nel caso dell’assessore Pezzella, inoltre, si potrebbe configurare l’aggravante delle deleghe alle attività produttive con le quali Pezzella potrebbe aver esercitato “il fascino” del potere sull’azienda.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Telese / Paupisi / Benevento – Coronavirus, medico contagiato continua a ricevere clienti: studi sotto sequestro

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Telese / Paupisi / Benevento – Malgrado avvertisse sintomi da Covid19 un medico di base …

2 commenti

  1. È davvero scandaloso pensare che passi in secondo piano la professionalità di un lavoratore,soprattutto quando addirittura si tramanda di padre in figlio.ritengo che tra i molti stagionali vi siano persone che non meritino nemmeno di varcare il Tornello:invito il direttore a visitare i reparti durante i turni di produzione soprattutto quello di notte…..!!!
    Il primo a prendere sonno è il capo turno,a seguire altre persone a tempo indeterminato e a questi si aggiungono alcuni stagionali protetti dal sindacato che quindi possono fare tutto ció che vogliono;
    altri invece Non hanno nemmeno la facoltà di poter andare in bagno,se non a comando di chi purtroppo comanda.
    Questo è solo,a mio avviso,il 5% di quello che accade all’interno di questo colosso che è la ferrarelle,solo il 5% perchè un non vedente riuscirebbe a vedere ció che MOLTI non vogliono vedere.Del resto non si puó biasimare nessuno,è così che va:chi vale puó godere la calda stagione bevendo una fresca acqua ferrarelle stando nella propria abitazione;
    Chi non vale ma è un grande amico di Tizio o di Caio,certamente farà il suo percorso MERITATAMENTE con seria e imponente RACCOMANDAZIONE presso contrada Ferrarelle!!!!!!!!!!
    Questa è la ferrarelle spa!

  2. sono anni che cerco di fare lo stagionale in ferrarelle ma i sindacati dicono che non ce posto….però come ogni santa stagione da 6 anni a questa parte vedi stagionali che vanno a lavoro con il mercedes hanno terreni sono pieni di soldi…e la gente che ne ha bisogno resta a casa,,,,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.