Ultim'ora
foto di repertorio

Roccamonfina / Marzano Appio – Ragazzini molestati e abusati sessualmente, le madri sul banco dei testimoni

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Roccamonfina / Marzano Appio – Ragazzini molestati e abusati sessualmente mentre giocavano in piazza. Per questi fatti, avvenuti qualche tempo fa, è finito sotto processo un giovane di 20 anni, un immigrato, ospite di un centro accoglienza di Marzano Appio. Nell’ultima udienza del processo sono state ascoltate dai giudici le madri delle vittime. Le donne hanno, sostanzialmente, confermato le accuse contro l’imputato. Si tornerà in aula fra qualche mese per ascoltare alcune testimonianze. Una famiglia delle vittime – originaria di Roccamonfina –  è difesa dall’avvocato Emilio Russo. L’imputato, Bah Amodou, 20enne originario dell’Africa, è difeso dall’avvocato Ernesto Catapano.
Il 20enne arrestato – diversi mesi fa, dai carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca –  con l’accusa di aver abusato dei bimbi del paese, sembra aver attuato un piano preciso, ben studiato. L’immigrato – regolarmente ospitato in un centro di accoglienza del paese – probabilmente osservava da giorni quei bambini giocare a pallone nel solito posto. Così si sarebbe appostato in una zona ben nascosta ed avrebbe atteso che il pallone finisse in quello spazio. Quando i bambini andavano a riprenderlo lui entrava in azione, afferrando il bambino per abusare di lui. La scena non sarebbe sfuggita ad alcuni residenti che avrebbero lanciato l’allarme avvisando i carabinieri della compagnia di Sessa Aurunca. Sul posto sarebbero arrivate in pochissimo tempo diverse pattuglie. I militari dell’arma agli ordini del capitano Fedele avrebbero stretto il cerchio intorno al sospettato in pochissimo tempo. Determinanti le testimonianze delle vittime e di alcuni residenti.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

TEANO / CELLOLE – Istituto Alberghiero, primo e secondo posto al concorso “STORIE DI ALTERBANZA”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti TEANO / CELLOLE – L’ Istituto Alberghiero di Teano-Cellole vincitore del 1 e 2 posto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.