Ultim'ora

CAIAZZO – Comune, dipendenti per la prima volta nella storia senza stipendio. Insero e Della Rocca: “il primato del sindaco Giaquinto”

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

CAIAZZO – Per la prima volta i dipendenti comunali non hanno ricevuto lo stipendio. Non era mai accaduto prima di adesso. Le preoccupazioni espresse dalla minoranza si sono rivelate esatte. La nuova era Giaquinto stenta a decollare. Le difficoltà per il sindaco sembrano moltiplicarsi giorno dopo giorno. L’area finanziaria ad oggi resta ancora senza un “padrone”. Anche l’ultima figura professionale, individuata a seguito del summit tra il primo cittadino caiatino e l’ex sindaco di Caserta Pio del Gaudio, pare che abbia declinato l’invito questa mattina mediante una telefonata. Dagli inizi di novembre non c’è un responsabile a guidare un settore di vitale importanza per la macchina amministrativa. C’è chi è scappato via dopo circa una settimana, e chi se l’è data a gambe appena dopo aver sostenuto il colloquio. Ad un bando di qualche mese fa, un paio di professionisti che avevano tutti i requisiti necessari, appena contattati, avevano subito manifestato la loro non disponibilità. All’ultimo bando per la copertura temporanea (sei mesi) del responsabile del servizio finanziario qualche giorno fa avevano risposto nove professionisti, tutti in possesso dei requisiti previsti dall’avviso (di cui alcuni stimati professionisti caiatini di comprovata esperienza e professionalità) ma il sindaco Giaquinto aveva rivolto le sue attenzioni verso una un’altra figura professionale. Ora anche quest’ultima sembra aver ringraziato e salutato. Sul punto intervengono i consiglieri di minoranza Amedeo Insero e Mauro della Rocca del gruppo ‘Bene Comune’ che in varie occasioni avevano criticato l’operato del sindaco ammonendolo sui rischi cui si stava andando incontro. “Innanzitutto – affermano Insero e Della Rocca -, è la prima volta nella storia del nostro comune che non sono stati pagati gli stipendi ai dipendenti. Quindi Giaquinto può vantarsi di questo primato negativo. Tutto frutto dei problemi serissimi che ci sono nell’ufficio finanziario che si sono acuiti visto che adesso la segretaria comunale, responsabile pro tempore, non può firmare neanche più un atto perché sarebbe illegittimo e quindi nessuno può firmare determine. La situazione è allarmante. I dipendenti sono preoccupati.  A rischio ci sono servizi fondamentali per la collettività come la mensa che non si sa se sarà sospesa visto che da quando è partito il servizio la ditta non ha preso un centesimo e ciò nonostante il comune abbia incassato regolarmente i soldi derivanti dai buoni che pagano i genitori. Da un punto di vista politico, ciò che sta accadendo certifica l’incapacità del sindaco Giaquinto che, sebbene a conoscenza della situazione da mesi, non ha saputo far nulla per porvi rimedio. E non si capisce perché nonostante ci siano professionisti risultati idonei, caiatini e con grande esperienza, Giaquinto abbia perso tempo a guardare altrove dove magari gli è più conveniente. A lui chiaramente. A questo punto suggeriamo la nomina di un commissario per gestire l’ufficio dato che se non arriva nessuno la situazione si farà ancora più drammatica. Siamo mortificati come cittadini e come consiglieri per la difficile situazione che stanno vivendo la nostra città che non merita di essere amministrata in questo modo così approssimativo”.

image_pdfGenera pdfimage_printStampa articolo

Guarda anche

Alife / Piedimonte Matese – Poliziotto aggredito e picchiato, due fratelli sotto processo

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto Alife / Piedimonte Matese – Nulla di fatto, il processo è fermo. Un testimone chiave …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.