Ultim'ora

Piedimonte Matese – Di Lorenzo con la Lega di Grant e Piscitelli, il solito “miracolo” della sanità

Piedimonte Matese – Qualche giorno fa, in un noto locale nei pressi di Caiazzo, il consigliere regionale Alfonso Piscitelli ha riunito le sue truppe per incontrare il neo parlamentare europeo Valentino Grant sostenuto proprio dallo stesso Piscitelli alle ultime elezioni.  Con Grant, leghista della prima ora, dovrebbero transitare Piscitelli e i suoi fedeli. A Caiazzo, tra i tanti, vi era anche Luigi di Lorenzo sindaco di Piedimonte Matese il quale nel prendersi i meriti dei risultati elettorali di Grant e della lega a Piedimonte Matese pare che abbia confermato la  fedeltà sua e della amministrazione pedemontana a Piscitelli dando anche la disponibilità al progetto della candidatura di Grant a Presidente della Regione.  Di Lorenzo, quindi,  ritorna con il centro destra. Infatti dopo una militanza con Forza Italia di Carlo Sarro passa prima  con Gennaro Oliviero poi con Lucia Esposito, con De Luca per abbracciare ora la Lega Nord di Piscitelli e Grant. Sono i soliti “miracoli” della sanità.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

Vairano Patenora – Denuncia il sindaco per peculato, finisce sotto processo per calunnia: imputata e suo marito sentiti dal giudice

VAIRANO PATENORA – Si è svolta oggi una nuova udienza del processo a carico di …

un commento

  1. di lorenzo invece di creare danni irreparabili in politica pensasse di migliorare la sua professione di sanitario che gli riesce un pò meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.