Ultim'ora
Sandro Pinelli

Teano – Comune, Pinelli “ritorna” al “lavoro”. Sua l’ordinanza sulla neve. Il sindaco ha solo firmato

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Teano – La politica è cosa davvero strana assai. E’ l’arte dell’impossibile e del compromesso. Ma è pur vero che, a volte, ciò che accade appare inspiegabile. Inspiegabile appare, infatti, ciò che è accaduto ieri in municipio quando hanno visto arrivare nella stanza del sindaco il consigliere “ribelle” Sandro Pinelli. Erano circa le 16 quando il consigliere di Casafredda, ex assessor ed ex vice sindaco, da quale tempo determinato oppositore del gruppo di maggioranza, ha varcato la soglia del palazzo del potere sidicino.  Poco dopo è arrivato anche il primo cittadino, Dino D’Andrea. Con loro anche qualche altro assessore e alcuni componenti del nucleo comunale di protezione civile. Tutti impegnati nel preparare la, ormai, famosa ordinanza neve che ha imposto anche la chiusura, per la giornata appena trascorsa, delle scuole di ogni ordine e grado. L’ordinanza l’avrebbe preparata proprio Pinelli sottoponendola poi alla firma del sindaco. Poi tutti di corsa a Casafredda per spargere il sale per evitare il ghiaccio notturno. A Questo punto tanti cittadini si domandano: Pinelli è ritornato a sedere alla destra del “padre”? Oppure la sua azione è stata unicamente mossa dal senso “patriottico”, considerato che Casafredda era solo “attacco” nevoso? La politica è cosa davvero strana assai.

Guarda anche

Roccamonfina – Coronavirus, Montefusco chiude tutto

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto ROCCAMONFINA. Il sindaco di Roccamonfina Carlo Montefusco raccoglie in pieno l’allerta dell’Asl e chiude quasi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.