Ultim'ora

MIGNANO MONTE LUNGO – Circolo culturale “Porta Fratte”, svolto l’incontro con lo scopo di sensibilizzare i più giovani sull’importanza vitale degli alberi

Tempo di lettura stimato: 2 minuti
Mignano Monte Lungo (di Mario De Cubellis) – Si è svolto lo scorso martedì, 18 febbraio 2020, presso la sala di rappresentanza del castello “E. Fieramosca”, alle ore 9:00, l’incontro programmato dal Circolo culturale “Porta Fratte” con gli alunni della Scuola Media “G. Cederle”, il cui scopo era sensibilizzare i più giovani sull’importanza vitale degli alberi ai fini della sopravvivenza del Pianeta Terra (fase propedeutica alla celebrazione della “Festa degli alberi”, promossa dallo stesso Circolo col patrocinio del Comune e fissata per il 20 marzo 2020). Il Presidente del Circolo, la prof.ssa Angela Cortellessa, ha aperto l’incontro descrivendo la morfologia, la flora e la fauna del territorio avvalendosi, a tal fine, anche della proiezione di un documentario in tema girato con l’utilizzo di un drone. La proiezione, adeguatamente illustrata, ha messo in luce anche luoghi storici come quello di Monte Lungo su cui fu combattuta, l’8 dicembre 1943, la prima battaglia del Rinato Esercito Italiano contro i Tedeschi. L’intervento ha mirato ad illustrare i caratteri salienti e le peculiarità dei nostri rilievi costituiti dalla Catena Appenninica e da quella Subappenninica al fine di sollecitare le nuove generazioni ad una più adeguata conoscenza dell’ambiente di appartenenza, alla sua difesa e alla conservazione dello stato selvaggio del territorio: a tale proposito sono intervenuti alcuni ambientalisti: il dott. Germano Tomei, consigliere nazionale dell’Associazione Wilderness e il dott. Raffaele Cortellessa, proboviro della medesima; il tutto è stato coordinato dal prof. Antonio Iannetta, consigliere nazionale e presidente della Wilderness locale. Peculiare è stato l’intervento del dottor Tomei, che ha proiettato documenti fotografici sulla flora e sulla fauna locale con i relativi nomi scientifici, arricchendoli di aneddoti. Inoltre, è stato  proiettato un interessante documentario su monte Cesima realizzato dal dott. Cortellessa, in cui è emersa la presenza di pregiate specie floreali, come le orchidee, e specie faunistiche, come il biancone, il falco pellegrino e la poiana. Nello stesso documentario sono state illustrate anche la vita e le attività pastorali che ancora si svolgono a contatto con la natura, nonchè l’operazione di rimozione delle centrali eoliche attuata dagli iscritti della Wilderness locale, frutto di una battaglia condotta con la condivisione dell’Amministrazione. Il cortometraggio ha messo in risalto anche la stretta connessione tra storia e territorio, l’importanza del castello che, già dal Medio Evo, rappresentava un presidio sorgendo a confine tra i possedimenti pontifici e quelli imperiali. Presenti (e anche fautori) dell’incontro alcuni rappresentanti del Direttivo del Circolo: Maria Saroli e Michele Santoro.
© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

PIETRAVAIRANO – Iniziativa “Puliamo il Mondo”: noi siamo Noi più il Nostro ambiente

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto PIETRAVAIRANO – Stamattina si è svolta l’iniziativa “Puliamo il Mondo” grazie all’impegno del delegato all’ecologia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.