Ultim'ora

Innovazione, tecnologia e omnichannel: le nuove frontiere del gioco

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Innovazione e tecnologia, sono queste le due parole chiave che hanno accompagnato la quattordicesima edizione dell’EY Digital Summit, in cui si sono riuniti vari esponenti di spicco del settore del gioco online per tracciare i nuovi orizzonti, le nuove sfide e le inevitabili trasformazioni in arrivo. Innovazione e tecnologia sono il core business su cui si sta muovendo Lottomatica, il cui amministratore delegato, Guglielmo Angelozzi, ha parlato così: “Siamo un hub tecnologico prestato al settore del gioco: tra 1200 dipendenti che abbiamo a Roma il 40 percento si occupa di tecnologia, questo per tre importanti motivi”.

Il primo motivo riguarda la normativa stringente che nel Belpaese attanaglia il mondo del gioco. “Il settore è molto regolamentato, ha diversi profili di complessità da gestire dato che appartiene al Ministero dell’economia e delle finanze ma viene regolato dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli. Abbiamo 100mila di terminali in giro per l’Italia in 20mila punti vendita, e questi generano una marea di transazioni”.

Il secondo motivo riguarda la complessità del prodotto, relativo soprattutto alle scommesse sportive, perché l’evento in live è mutevole e imprevedibile. Il terzo motivo è la vigilanza, necessaria per prevenire comportamenti pericolosi nell’utente e l’esposizione a rischi per la sua salute psicofisica. La supervisione è necessaria in ogni momento, per essere in grado di intervenire e capire se tutto procede secondo le regole.

Illegalità e sicurezza sono altre due tematiche affrontate nel corso del summit e da Angelozzi stesso. L’avanzamento del gioco illegale è un pericolo concreto che è aumentato in concomitanza con la pandemia da Coronavirus. Questo perché molti centri di gioco sul territorio sono stati costretti alla chiusura. L’Ipsos ha condotto una ricerca con l’università Luiss (fonte originale) che dimostra come il 10% della popolazione adulta sia stata esposta ad offerta di gioco illegale. Si tratta di una cifra che sfiora i 4,5 milioni di persone. I monopoli europei parlano di 20 miliardi di euro transitati per il gioco illegale. Qual è lo sforzo di Lottomatica nell’ottica di garantire sicurezza? Angelozzi sostiene: “Gestiamo circa 250 milioni di transazioni al giorno, che vengono analizzate per vedere che tutto è dentro ai parametri di legge. Per le scommesse sportive abbiamo dei sistemi per rispondere al match fixing, i flussi sono costantemente sotto analisi e quelli anomali vengono subito trasmessi alle autorità. La tecnologia può fare tanto, la chiarezza delle regole può fare anch’essa tanto“.

Il discorso si è poi dirottato verso quelli che saranno i cambiamenti più significativi nel modo di giocare. Un’importanza notevole sarà assunta dal modello omnichannel dei casinò online, completando uno spostamento già in corso prima del 2020 e che la pandemia ha soltanto accelerato. Con il termine omnichannel si intende la capacità di garantire l’accesso al cliente su più piattaforme di gioco, su più giochi, su più dispositivi. Si tratta di unificare l’esperienza di gioco per garantire al cliente la capacità di giocare ovunque, in qualsiasi momento, con credenziali uniche sia per i punti di gioco fisici che per quelli online.

Guarda anche

Vendere la propria auto usata monetizzando in tempo reale

Tempo di lettura stimato: 2 minuti C’è un’esigenza che accomuna, spesso e volentieri, molti proprietari di vetture: quella di vendere l’auto …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.