Ultim'ora

CASERTA – Custodiva le armi per i Casalesi, arrestato

CASERTA – Fermato custode arsenale sequestrato ai Casalesi, si e’ presentato alla Polizia ammettendo che le armi erano sue. La Squadra Mobile di Caserta ha fermato Giuseppe Visone, 43 anni, proprietario dell’appartamento di via Baracca a Casal di Principe (Caserta) dove ieri e’ stato sequestrato un arsenale ritenuto nella disponibilita’ del clan dei Casalesi. L’uomo, dopo essersi reso irreperibile subito dopo il sequestro, si e’ presentato ieri sera presso la sezione della Mobile di Casale ammettendo che le armi erano sue. Visone, con precedenti per estorsione, riciclaggio, furto, evasione, ricettazione, false attestazioni, e’ nipote di Nunzio De Falco, storico esponente del clan detenuto e condannato all’ergastolo, a capo dell’omonima fazione (cosiddetta De Falco-Quadrano-Caterino) risultata perdente nella faida che nei primi anni ’90 la contrappose al gruppo vincente degli Schiavone-Bidognetti. Una guerra che costo’ la vita ai fratelli di Nunzio, Giuseppe e Vincenzo De Falco. Nel corso del blitz di ieri sono stati rinvenuti un fucile a canne sovrapposte calibro 20 marca Fias, provento di rapina, un fucile mitragliatore AK47 tipo ”kalashnikov”, marca Zastala, un fucile a ripetizione manuale (a pompa) calibro 12, marca Winchester, provento di furto, una mitraglietta, modello Uzi, calibro 9 parabellum e alcuni caricatori e centinaia di proiettili di vario calibro.

Guarda anche

Castello Matese – Donna in arresto cardiaco durante la processione del santo patrono

Castello Matese – Tutto è avvenuto durante la processione del Santo Patrono del piccolo comune …