Ultim'ora

Falciano del Massico / Cancello e Arnone – Estorsioni e recupero “crediti”: 19 sotto processo

Falciano del Massico / Cancello e Arnone –  I pubblici ministeri della Dda, Luigi Landolfi e Vincenzo Ranieri, hanno notificato agli indagati gli avvisi ed ora si preparano a chiedere il rinvio a giudizio. Nel mirino degli inquirenti figurano:
Antonio Barbato, 47 anni di Cesa;
Antonio De Luca, 46 anni di San Cipriano d’Aversa;
Mario De Luca, 54 anni di San Cipriano d’Aversa;
Mario Raffaele De Luca,
 42 anni di Casal di Principe;
Antonio Chiacchio, 52 anni di Teverola;
Carmine Lucca, 53 anni di San Marcellino;
Antonio Palumbo, 36 anni di Cancello ed Arnone;
Alessandro Pavone, 36 anni di Casal di Principe;
Nicola Di Bona, 54 anni di Castel Volturno;
Carlo Del Vecchio, 56 anni di Falciano del Massico;
Giacomo Terracciano,62 anni di Afragola;
Umberto Loreto, 54 anni di Afragola;
Mario Curtiello, 41 anni di Sant’Antimo;
Gennaro Celentano, 39 anni di Sant’Antimo;
Camillo Belforte, 28 anni di Marcianise;
Achielle Piccolo, 48 anni di Marcianise;
Daniele Coronella, 50 anni di Casal di Principe;
Sergio Iannicelli, 31 anni di Sant’Antimo;
Nunzio Chiariello, 77 anni di Sant’Antimo.
Secondo l’accusa mossa dalla Procura della Repubblica Mario De Luca, suo fratello Antonio ed il loro cugino Mario Raffaele De Luca avrebbero guidato un gruppo di persone per taglieggiare commercianti dell’agro aversano a cui veniva richiesto un contributo economico per sostenere le famiglie dei carcerati. Oltre alle estorsioni, il gruppo si sarebbe occupato anche di recupero crediti.

Guarda anche

Capua – Scontro in autostrada: coinvolto motociclista

Capua – Il sinistro stradale è avvenuto poco fa lungo l’autostrada del Sole, in direzione …