Ultim'ora
FOTO DI REPERTORIO

PIGNATARO MAGGIORE – MONTE>WAVE 2023 DEDICATO AI MORTI SUL LAVORO

Pignataro Maggiore – Sarà un’edizione della resilienza quella del Monte>Wave 2023, che dopo il rinvio dello scorso settembre nel rispetto della morte sul lavoro del concittadino Pino Borrelli torna l’8 ottobre in una veste unica. La rassegna di musica indipendente più longeva del Casertano sarà infatti dedicata a tutti i morti nei luoghi di lavoro, come voluto dai soci dell’associazione culturale «La Città del Sole» che organizzano l’importante evento a Pignataro Maggiore da ben 14 edizioni. Al centro della manifestazione restano la cultura e la musica: gli headliner saranno Pierpaolo Capovilla e i Cattivi Maestri, una delle delle rock band più interessanti degli ultimi anni in Italia grazie al carisma del suo frontman che da 30 anni calca la scena indipendente. In apertura, invece, tre progetti diversi e provenienti da diverse zone d’Italia: i casertani Derrumbado Rojo, oltre a Filippo Ferrante e I Malati Immaginari. Gli attivisti vogliono fortemente riproporre la rassegna, al di là delle difficoltà, per portare avanti uno dei festival più importanti della Campania: negli anni il Monte>Wave ha infatti visto calcare sul palco artisti come ‘A67, Riccardo Sinigallia, Capone Bungt&Bangt, Giorgio Canali&Rossofuoco, Diaframma, Rfc, Pan del Diavolo, The Niro e Meganoidi.

Guarda anche

Pignataro Maggiore –  Magliocca perde consensi, scatta la sfida per la “eredità”

PIGNATARO MAGGIORE (di Libera Penna) – La minoranza a Pignataro è poco di opposizione e …