Ultim'ora
Il maresciallo Mariano

Pietramelara – Stazione carabinieri, cambio al vertice: il maresciallo Mariano lascia dopo 9 anni

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto

Pietramelara – E’ giunto ieri il nuovo comandante della locale stazione carabinieri. Il maresciallo Alessandro Silvestri sarà la nuova guida dei militari dell’arma pietramelaresi che hanno competenza anche sui territori dei vicini comuni di Riardo, Roccaromana e Baia e Latina. Per ora l’incarico è per un periodo determinato. Silvestri prende il posto del maresciallo Pasquale Mariano (trasferito alla compagnia carabinieri di Piedimonte Matese) che dopo nove anni lascia la guida della stazione carabinieri di Pietramelara. Un lungo periodo in cui l’investigatore ha condotto e concluso importantissime indagini.
Fra esse quella sulla lotta per il monopolio della distribuzione del gas (leggi qui la cronaca di quell’indagine)
Il maresciallo Mariano in poche settimane riuscì a stringere il cerchio intorno all’assassino di un aziano di Pietramelara, massacrato durante una rapina in abitazione. (clicca qui per la cronaca di quel delitto). Per quella indagine il maresciallo Mariano fu anche premiato dall’arma (clicca qui per leggere).
Nel gennaio del 2014 a Baia e Latina venne assassinato con due colpi di pistola l’ex autista del boss Papa di Sparanise. L’omicidio di Giuseppe Cantile sconvolse la serenità dell’Alto Casertano e dell’Agro Caleno. Le indagini condotte dal maresciallo Mariano, chiusero il cerchio intorno all’assassino in pochissimo tempo (clicca qui per leggere la cronaca di quella esecuzione)
Importante anche l’indagine condotta dal Maresciallo Mariano sull’Oasi Ferrarelle, una indagine che ha condotto sotto processo i massimi vertici dell’azienda riardese famosa nel mondo per le bollicine dall’effervescenza naturale. (clicca qui per la cronaca di quell’indagine).
L’azione del maresciallo Mariano, durante i nove anni di servizio nella stazione di Pietramelara, è stata molto determinata anche contro il fenomeno dello spaccio di droga e dell’usura. Indagini che hanno portato all’arresto di alcuni componenti delle famiglie Spada e Bevilacqua.

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati . Riproduzione vietata dei contenuti salvo diversa autorizzazione della redazione. Le pubblicità sotto forma di banner sono sponsorizzate.

Guarda anche

CAIAZZO – AUMENTANO ANCORA I CASI DI CORONAVIRUS, STASERA REGISTRATI DUE NUOVI POSITIVI

Tempo di lettura stimato: < 1 minuto CAIAZZO – Anche a Caiazzo i casi di coronavirus continuano ad aumentare. Ad annunciarlo è …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.