Ultim'ora
foto di repertorio

Vairano Patenora / Teano / Calvi Risorta – Estorsioni e minacce con metodo mafioso, Rendina sul banco dei testimoni

Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Vairano Patenora / Teano / Calvi Risorta – Si è svolta, qualche giorno fa, una nuova udienza del processo a carico di 6 persone accusate vario titolo, di concorso in estorsione, consumata e tentata, lesioni personali, porto di strumenti atti ad offendere, tentata violenza privata e minacce. Si tratta di reati pluriaggravati, riuniti sotto il vincolo della continuazione, perpetrati nell’agro di Teano dal 2016 al dicembre 2018, e per i quali è stata ritenuta sussistente l’aggravante del metodo mafioso poiché commessi avvalendosi della forza di intimidazione che promana dal sodalizio camorristico de’ “i casalesi”. Una vicenda che ha visto già una condanna a carico di una delle persone coinvolte, si tratta di Salvatore Salerno – di Calvi Risorta – che ha scelto il rito abbreviato davanti al Giudice per le indagini Preliminari del Tribunale di Napoli. L’imputato è stato condannato, in primo grado, a cinque anni di reclusione.

La testimonianza di Rendina:
Nell’ultima udienza è salito sul banco dei testimoni  Andrea Rendina, una delle persone offese individuate dalla Procura in questo processo. Rendina ha ripercorso i momenti salienti della vicenda di un capannone che lo stesso Rendina e suo fratello avevano in fitto. Per costringerli ad abbandonare quella struttura vennero picchiati e minacciati dal gruppo guidato da Aria. Il testimone ha confermato, sostanzialmente, le accuse avanzate in fase di indagine raccontando quello che ha subito. Il processo è stato rinviato alla fine del prossimo mese per ascoltare altre testimonianze.

Tutti gli imputati (tranne Michele Aria) tratti in arresto diversi mesi si trovano tutti alle restrizioni imposte degli arresti domiciliari. Corbisiero venne scarcerato dal riesame. Sul banco degli imputati ci sono Aria Michele Giuliano 1960 Teano, Aria Armando 1981 Vairano Patenora, Aria Michele jr 1987 Teano (domiciliato in Lombardia),  Faella Francesco 1961 Teano, Corso Paride 1985 Teano e Corbisiero Lorenzo 1970 Teano.  Nel collegio difensivo figurano, fra gli altri, gli avvocati Fabrizio Zarone, Marco Andrea Zarone, Ciro Balbo, Vincenzo Cortellessa, Giovanni Scoglio e Ignazio Maiorano.

Leggi anche:

Vairano Patenora / Teano / Calvi Risorta – Estorsioni e minacce con metodo mafioso, c’è il primo condannato

TEANO – Estorsioni e minacce, spedizione punitiva contro l’imprenditore: “merda dove sei, ti devo ammazzare”

TEANO / VAIRANO PATENORA / CALVI  RISORTA – Camorra, Aria ai suoi sodali: la gente bisogna sgozzarla, ti faccio vedere come si stacca la testa alla gente (il video)

Teano – Il gruppo Aria incuteva terrore, la vittima: “scappammo dal paese, non era più un posto sicuro”

TEANO –  Blitz anticamorra, 5 arresti e numerose perquisizioni: c’è anche un commerciante di auto

Guarda anche

Pignataro Maggiore – Truffa ai danni del comune di Roma e all’Esercito, indagati il sindaco Magliocca, assessori e segretari comunali

Tempo di lettura stimato: 2 minuti Pignataro Maggiore – La Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere, nell’ambito dell’indagine, ha …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Protezione anti-spam Scrivi il risultato dell'operazione: Tempo scaduto! Ricarica

Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.