Ultim'ora
Foto di repertorio

ALVIGNANO – Panificio biscottificio in pessime condizioni igienico sanitarie e cibi senza tracciabilità: scatta la chiusura

Alvignano – Lo scenario apparso agli occhi dei veterinari dell’Asl di Caserta è stato subito allarmante: locali in pessimo stato, muffe, servizi igienici sporchissimi, pavimenti rotti, attrezzature sporche e mal ridotte, cibi mal conservati e senza la necessaria tracciabilità. Una palese e grave carenza igienico sanitaria ha spinto l’Autorità Sanitaria a ordinare l’immediata sospensione dell’attività ad un noto panificio ubicato nel territorio del comune di Alvignano e al sequestro di oltre 100 chilogrammi di cibo. Biscotti, pane, dolci, taralli pronti per essere immessi sul mercato finale attraverso una serie di attività commerciali ubicate a Caiazzo, Alvignano, Dragoni e in altri paesi dell’Alto Casertano e del Matese. Ora i titolari dell’attività artigianale dovranno attuare i necessari interventi per eliminare le carenze igienico sanitarie e chiedere poi la riapertura dell’attività. L’operazione condotta ieri dal Servizio Veterinario dell’ASL di Caserta, guidato dal dirigente Giannoni, rientra nell’ambito di azione costantemente rivolta alla tutela della salute dei consumatori e al rispetto delle normative che regolano la materia alimentare. L’Asl di Caserta, negli ultimi tempi, ha intensificato i controlli tesi a garantire la sicurezza alimentare, a tutela della salute dei consumatori.

Guarda anche

SISTEMIAMOCI TUTTI: il sindaco di Falciano del Massico assunto al Consorzio Sannio Alifano

Piedimonte Matese / Falciano del Massico – Giovanni Erasmo Fava, sindaco di Falciano del Massico, …