Ultim'ora

RAVISCANINA – Vergogna in consiglio comunale: volano minacce, insulti e “paccheri”

RAVISCANINA – Ad un certo punto, come nei film comici, qualcuno ha spento la luce “innescando” così il “picchiamoci tutti”. Urla, spintoni e botte sono stati gli “argomenti” principali di un consiglio comunale allucinante, emblematico del basso livello in cui è piombata la casa comunale di Raviscanina. La “miccia” di tutto è stato il consigliere De Balsi, da qualche tempo in rotta con il sindaco Vincenzo Castrillo e il resto della maggioranza. I toni provocatori usato da De Balsi hanno scatenato una vivace discussione con Corona che “ordinava” all’ex amico di maggioranza di tacere. Poi, il sindaco, per ragioni sanitarie, ha dovuto lasciare il consiglio. L’assemblea è stata sospesa. Ma gli animi non si sono calmati affatto, anzi, ad alimentare la lite sono intervenuti alcuni cittadini (quasi tutti familiari del sindaco) seduti nel pubblico. Sono volate minacce e insulti verso De Balsi, poi qualcuno ha spento la luce e secondo alcuni presenti sarebbero volati i classici “paccheri”.  Insomma si potrebbe ridere se non ci fosse da piangere per un livello da mercato del pesce, altro che consiglio comunale.

Guarda anche

Caserta – Ricercato per lesioni e resistenza, usa una falsa identità per sfuggire alla cattura

Caserta – La Polizia di Stato di Caserta ha arrestato un cittadino originario del Ghana, …