Ultim'ora
Pasquale Di Fruscio

PIETRAMELARA – Pellegrinaggio a Castelpetroso, è bene immateriale della Campania. Di Fruscio: tassello di crescita e preservazione culturale

Pietramelara – La designazione di oggi della lirica come patrimonio dell’umanità, in armonia con altri insignimenti a beni immateriali, tra cui figura anche il nostro pellegrinaggio di Castelpetroso, diviene una sinfonia di identità culturale che risuona dal macrocosmo italiano al cuore della Campania. Questa interconnessione di riconoscimenti non è semplicemente il risultato di un lavoro fruttuoso dell’amministrazione del Sindaco Di Fruscio e un tributo a tradizioni, ma un’ode vibrante all’anima stessa del nostro patrimonio immateriale.  Il pellegrinaggio di Castelpetroso, con la sua aura di devozione e spiritualità, si fonde poeticamente con le note dell’opera lirica, creando un dialogo armonioso tra le esperienze umane. Questo intreccio di elementi immateriali diventa un affresco culturale che dipinge la Campania come un luogo in cui storia, religiosità e arte convergono.  In risposta alle critiche che potrebbero emergere, come per becera consuetudine, è essenziale sottolineare che queste nomine non sono semplicemente gesti simbolici, ma sono catalizzatori tangibili di sviluppo. Enfatizzare tali riconoscimenti a livello locale diventa imperativo, poiché essi non solo celebrano la ricchezza culturale, ma promuovono anche il turismo sostenibile e l’inclusione sociale. Così come avviene a livello nazionale, il riconoscimento a livello locale diventa un tassello fondamentale nel mosaico di crescita e preservazione culturale, trasformando le comunità in custodi appassionati del proprio patrimonio. (nota a cura del sindaco Pasquale Di Fruscio)

Guarda anche

ALVIGNANO – Cade dal carello elevatore e muore: 15 anni non bastano per fare giustizia

ALVIGNANO – La tragedia avvenne nel 2009 all’interno del capannone della ditta Pacelli. Dal carrello …