Ultim'ora

QUALITA’ DELLA VITA: è duro essere cittadino di Caserta

In ricchezza e consumi Caserta è 93esima. Si classifica al 105esimo posto in spese delle famiglie per beni durevoli e al 103esimo per beneficiari del reddito di cittadinanza, ovvero il rapporto delle persone coinvolte ogni 1000 abitanti. È 104esima in riqualificazioni energetiche e protesti pro capite. Si salvano l’indice di inflazione (5 posto) e finanziamenti (4 posto). Giustizia e sicurezza Caserta è 74esima, terza tra le province campane, con Napoli sempre ultima (106), Benevento prima (30). Nel mezzo Avellino (64) e Salerno (92). Nessun picco per Caserta, nè in positivo nè in negativo. Caserta si piazza ancora nella parte bassa della classifica per la qualità delle vita dei capoluoghi di provincia italiana. L’indagine ha preso in esame 90 indicatori e 6 macro aree (ognuna da 15 indicatori): ricchezza e consumi, affari e lavoro, ambiente e servizi, demografia società e salute, giustizia e sicurezza, cultura e tempo libero.  Al primo posto della classifica c’è Udine, seguita da Bologna e Trento. Ottavo posto per Milano, trentacinquesimo per Roma. In Campania e notte fonda per Napoli, che si piazza al 105esimo posto, ‘battuta’ solo da Caltanissetta e Foggia agli ultimi due l’osti della classifica. Caserta battuta anche da Benevento 78, Avellino 79 e Salerno 88.

Guarda anche

ALVIGNANO – Cade dal carello elevatore e muore: 15 anni non bastano per fare giustizia

ALVIGNANO – La tragedia avvenne nel 2009 all’interno del capannone della ditta Pacelli. Dal carrello …