Ultim'ora

TORA E PICCILLI – Forestàte, arte in spettacolo sulle orme dell’uomo primitivo

TORA E PICCILLI (di Nicolina Moretta) – “Forestàte”, un nome suggestivo che richiama l’antico, anche se il riferimento è Foresta in Estate. Foresta è una frazione di Tora e Piccilli (CE) e d’antico ha le orme lasciate sulla roccia dagli uomini primitivi. Uomini preistorici che probabilmente si aiutarono per camminare sulla lava tiepida e fluida. L’aiuto, uno dei primi segni di civiltà, la stessa che oggi si esprime nell’arte. Dopo il successo della prima edizione (lo scorso anno) ritorna “Forestàte”, una rassegna di musica e teatro. Il borgo di Foresta ospita la seconda edizione della manifestazione che lega cultura e valorizzazione del territorio. L’appuntamento è per ogni venerdì dall’8 luglio al 2 settembre e per il lunedì di Ferragosto con una doppia serata colta e spettacolare. L’organizzatore Antonio Maiorino, direttore artistico di Forestàte, dichiara: “Ripartire dalla cultura dei borghi è un modo per riconquistare le nostre comunità rurali e montane, per innestare nuove radici su quelle esistenti in una sinergia che le riporti al centro dell’attenzione.” In breve, non solo il Piano Nazionale di Rinascita e Resilienza per la rinascita dei piccoli centri, ma anche la volontà di valorizzazione di pochi e motivati volontari, che passa attraverso la musica e l’arte.

Guarda anche

TORA E PICCILLI – Cirulli ha presentato  il nuovo parroco: don Martin curerà il gregge

TORA E PICCILLI (di Nicolina Moretta) – Domenica pomeriggio, 10 marzo 2024, nella chiesa del …