Ultim'ora

Età adolescenziale e depressione

L’adolescenza è un periodo di transizione dallo stato di bambino a quello di giovane adulto, che prevede una costante evoluzione e continue trasformazioni corporee. Tali cambiamenti rapidi causano un forte disequilibrio in cui tutto viene rimesso in discussione, dove prevalgono dubbi ed incertezze , infatti gli interrogativi frequenti sono :
Cosa mi sta succedendo? Chi sarò da grande? Sceglierò bene quello che vorrò fare oppure non mi piacerà più quello che mi piace ora? Cosa si aspettano gli altri da me? Potrò essere me stesso e allo stesso tempo non deludere i miei genitori? Mi ameranno veramente?
In tale periodo i ragazzi sono spesso di cattivo umore, pertanto può essere difficile riconoscere la depressione e le loro richieste di aiuto. Ciò che risulta critico è stabilire se i tratti riscontrati siano solo manifestazioni transitorie della turbolenta fase adolescenziale oppure siano spie di una psicopatologia depressiva in atto. Dato che spesso gli adolescenti alternano sentimenti di colpa, vergogna, delusione, disistima ed emozioni di intensa agitazione e collera, trascorrendo ore intere sdraiati o seduti, immersi in uno stato d’animo simile alla noia o alla tristezza e sono capaci  allo stesso tempo di provare violente passioni non appena si presenti loro l’occasione. Comportamenti, abbastanza usuali a quest’età,  però che possono mascherare in alcuni casi uno stato depressivo stabile, pertanto gli aspetti tipici della depressione possono essere poco evidenti. Tra i campanelli dall’allarme di una possibile depressione adolescenziale  ritroviamo:
il bisogno di solitudine eccessivo, in cui i ragazzi smettono di fare ciò che abitualmente li faceva stare bene e scelgono la solitudine,
smettono di prendersi cura di sé o si rifiutano di mangiare,
l’abbassamento del livello di energia,
vi è una mutazione del sonno,
il rendimento scolastico si modifica enormemente,
compare l’anedonia (incapacità di un paziente di provare piacere, anche in circostanze e attività normalmente piacevoli come dormire, nutrirsi, le esperienze sessuali e il contatto sociale)

Quando tali atteggiamenti diventano visibili anche agli altri, l’adolescente è già depresso da un bel po’ di tempo e dato che la depressione è un disturbo interiorizzante, cioè disturba la vita emotiva dell’adolescente, ci vuole un po’ di tempo sia perché gli altri lo riconoscano, sia per gli stessi pazienti che non si rendono conto che il loro pensiero e le loro risposte emotive sono disturbanti. A tutto ciò, ci sono gli effetti collaterali causati da tali comportamenti che possono causare problemi per la vita futura. Ad esempio la bassa energia e la scarsa concentrazione possono avere un impatto significativo sul funzionamento sociale e scolastico minando la fiducia e l’immagine di sé. Andando nello specifico i sintomi tipici della depressione adolescenziale sono:
Rallentamento psicomotorio, caratterizzato da un rallentamento della motricità, dell’ideazione, dell’espressione verbale e della percezione del tempo
Disturbi psicosomatici che si presentano soprattutto sotto forma di disturbi dell’alimentazione e ipersonnia
Stati emotivi di tristezza, melanconia, pessimismo e disperazione
Sentimenti di noia e mancanza di interesse (anedonia)
Stanchezza fisica e senso di fatica
Senso di impotenza, inefficacia, impossibilità e/o rifiuto di “investire” in attività finalizzate a uno scopo.
Passaggio all’atto auto ed etero aggressivo, rappresentato per esempio dall’assunzione di alcolici e droghe, dall’eccesso di cibo, da comportamenti violenti, da tentativi di suicidio.
I fattori predisponenti sono:
Difficoltà nel processo di individuazione e di separazione dalle figure genitoriali
Rappresentazioni negative di sé stessi e degli altri
Presenza di depressione nella famiglia d’origine
Trascuratezza materna
Sentimenti di eccessiva dipendenza dagli altri
Autocritica e senso di inadeguatezza
Data la complessità diagnostica e terapeutica che i quadri depressivi in adolescenza implicano, è di fondamentale importanza rivolgersi a professionisti adeguati della salute mentale, in modo tale  da  intervenire precocemente .

 

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.

Informazioni su La redazione

Guarda anche

 Estate ed infezioni vaginali: “buone pratiche, igiene e probiotici spesso risolutivi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© Paesenews.it Tutti i diritti riservati, vietata la riproduzione senza preavviso. Tutti i contenuti sotto forma di banner sono pubblicità.
Noi siamo Paesenews Giornale online magazine di terra di lavoro Siamo presenti su Facebook: la sede della nostra redazione si trova Vairano Scalo, Italia Il sito web e' curato da Staffiero Alessandro.