Ultim'ora

Vairano Patenora / Presenzano / Sparanise – Prete con la passione dei ragazzini: nei guai anche un 18enne vairanese

Vairano Patenora / Presenzano / Sparanise – L’indagine condotta dalla Procura distrettuale di Napoli scuote la Diocesi di Teano Calvi ed in particolare scuote le comunità di Presenzano (dove Gianfranco Roncone era parroco), quella di Sparanise paese natale del prete; e la comunità di Pietravairano dove Roncone è stato per diversi anni. La vicenda tocca anche la comunità vairanese perché un suo cittadino, poco più che 18enne, è indagato insieme al parroco presenzanese con il quale avrebbe stretto “amicizia” da quando era ancora minorenne. Avrebbe avuto il ruolo di spingere giovani fra le braccia del prete. Non è ancora ben chiaro se in cambio di qualche utilità oppure per mera “devozione”.  Così come resta da chiarire le eventuali modalità con cui  il parroco “ricompensava” le giovani vittime. Saranno le indagini dei militari dell’arma a chiarire ogni aspetto della vicenda.  Quello che si profila, tuttavia, sembra essere uno scandalo enorme nella Chiesa dell’Alto Casertano. La Procura della Repubblica di Napoli (competente per questi tipi di reati) indaga per fare chiarezza e vuole capire ogni aspetto della vicenda. Una prima sostanziale, importante, azione è avvenuta pochi giorni fa quando i carabinieri hanno fatto irruzione nell’abitazione del parroco Don Gianfranco Roncone – della Diocesi di Teano Calvi, guidata dal vescovo Giacomo Cirulli – per eseguire una perquisizione. I militari dell’arma hanno sequestrato, e quindi portato via, computer, telefoni ed altri supporti magnetici. Strumentazioni e materiali che, ora, saranno analizzati dagli esperti della Procura della Repubblica.

Leggi anche:

Guarda anche

Presenzano / Suviana – Sette operai morti nella centrale idroelettrica: recuperato il corpo di Vittorio

Presenzano / Suviana – È stato recuperato il corpo dell’ultimo lavoratore disperso nell’esplosione della centrale …